Adesso la Candy parla cinese: perfezionata la cessione al colosso cinese Haier

L'azienda di Brugherio ora è interamente controllata da Qingdao Haier

Stabilimento Candy

La cinese Qingdao Haier ha perfezionato l'acquisizione del gruppo italiano degli elettrodomestici Candy, ora interamente controllata da Qingdao Haier. L'evento è stato celebrato dal presidente di Qingdao Haier, Liang Haishan, e dal ceo di Haier  Europe, Yannick Fierling, insieme a Beppe e Aldo Fumagalli nella sede di Candy a Brugherio. I volumi aggregati dei gruppi Haier e Candy nel 2018 rappresentano una quota del 15,1% del mercato globale dei grandi elettrodomestici, del 22,7% degli elettrodomestici di refrigerazione free-standing e del 19,8% per gli elettrodomestici destinati al lavaggio. Il fatturato combinato dei due gruppi si classifica al quinto posto nell'Europa occidentale e punta a raggiungere le prime tre posizioni entro il 2022.

Candy, ha commentato Fierling, r"appresenta un'importante acquisizione, ed è una risorsa formidabile per la crescita del nostro gruppo, in quanto apporterà grande valore ai dipendenti, ai clienti, ai partner commerciali e ai nostri azionisti. L'Europa è uno dei mercati chiave nella strategia del brand Haier, e questa acquisizione accelererà il posizionamento di Haier nella regione. Non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con un management qualificato ed esperto come quello di Candy, poichè condividiamo l'impegno nell'innovare al fine di fornire soluzioni su misura per l'utilizzo quotidiano della tecnologia intelligente".

Beppe e Aldo Fumagalli si sono detti "davvero entusiasti che Candy diventi un importante asset all'interno del network globale di Haier. Combinando la capacità di investimento di Haier con le capacità di innovazione, il design, la tecnologia e lo stile italiano di Candy, siamo fiduciosi che l'azienda crescerà ulteriormente, fino a diventare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

Torna su
MonzaToday è in caricamento