menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Debiti delle famiglie, il dato più alto è a Monza e Brianza

Contro una media nazionale di 19.251 euro secondo uno studio della Cgia le famiglie che hanno accumulato con la crisi un debito più alto sono quelle della provincia di Monza e Brianza

Uno studio della Cgia ha rivelato come con la crisi il debito delle famiglie italiane sia aumentato del 35%.

A risentire di più e ad accumulare cifre sempre più elevate con banche e istituti creditizi sono le province lombarde dove spicca in negativo Monza e Brianza.

Qui, contro un importo medio nazionale di 19.251 euro, il dato sale a 27.544 euro.

Per effettuare il calcolo l'Ufficio Studi della Cgia ha tenuto in considerazione l'indebitamento per l'accensione di mutui per l'acquisto di case, i prestiti per beni mobili e immobili e i finanziamenti di vario genere. 

Dopo Monza e Brianza in Lombardia c'è Milano, con 27.505 euro e a seguire i lodigiani.

Sulla carta a passarsela meglio sono le famiglie del Sud dove le cifre sono nettamente minori: all'ultimo posto c'è Enna dove il debito non supera gli 8.371 euro.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla statale, si schiantano in moto con un'auto: morto un ragazzo

    • Cronaca

      Tragedia in ditta, rastrelliera cede e colpisce alla testa un operaio: morto un 28enne

    • Cronaca

      Brugherio, ragazzina picchiata in famiglia e soccorsa a scuola

    • Cronaca

      Viale delle Industrie, test per il controllo della velocità: ma per ora niente multe

    Torna su