"Esselunga è tra i migliori posti al mondo dove lavorare": la società vince un premio

Anche per il 2019 la società ha ricevuto il premio "Top Employers"

Una Esselunga (gigigx@Instagram)

"Eccellenti condizioni di lavoro fornite ai propri dipendenti" e "buone pratiche focalizzate allo sviluppo e benessere delle persone". Sono questi gli elementi che hanno permesso a Esselunga di ottenere la certificazione anche nel 20190 "Top Employers", riconoscimento che è stato dato a 1.500 aziende in tutto il mondo.

Il premio

Il Top Employers Institute è un ente certificatore con sede in Olanda che riconosce l’eccellenza delle condizioni di lavoro messe in atto dalle aziende per i propri dipendenti; possono partecipare al percorso di certificazione solo società con un’avanzata struttura di strategie di risorse umane.

La Certificazione Top Employers si basa su un’analisi di dati, documentazioni e buone pratiche all’interno di numerose macro aree in ambito risorse umane. Il questionario compilato dalle aziende viene analizzato e validato da Top Employers Institute. I dati e i risultati vengono poi sottoposti a un audit esterno e i punteggi valutati secondo uno standard internazionale. Solo le società che soddisfano gli standard e i livelli qualitativi richiesti ottengono la Certificazione Top Employers. 

Esselunga: tutti i "privilegi" dei dipendenti

Esselunga — come si legge in una nota diramata dalla società di Pioltello — ha da tempo avviato un percorso di attenzione alle persone che ha dato origine a un piano di welfare: tutto il personale può usufruire di numerose opportunità quali ad esempio l’assistenza fiscale, i permessi retribuiti per visite mediche, le integrazioni del salario in casi particolari e i permessi studio. È stato attivato inoltre un portale "Esselunga per te" dedicato alle convenzioni e alla scontistica.

Per l’area dedicata alla famiglia sono stati realizzati due progetti in particolare: il primo, in collaborazione con la Fondazione Intercultura, offre ai figli dei dipendenti iscritti alla scuola superiore la possibilità di vincere borse di studio per programmi estivi di apprendimento della lingua inglese della durata di 1 mese. Il secondo, invece, offre un percorso di orientamento al mondo del lavoro o alla scelta dell’università rivolto ai figli dei dipendenti dell’ultimo anno delle scuole superiori.
 
Nell'ultimo periodo, inoltre, è stato lanciato anche un progetto di ascolto che utilizza una moderna piattaforma digitale utilizzabile facilmente con smartphone o chioschi dedicati. Le opinioni dei collaboratori, raccolte in forma anonima e volontaria, consentono di rilevare il grado di soddisfazione e valutare i loro suggerimenti per migliorare il benessere aziendale.

Esselunga: la società

La società fondata da Bernardo Caprotti è una delle principali catene italiane del settore della grande distribuzione che opera attraverso una rete di oltre 150 superstore e supermarket in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio. La storia di Esselunga inizia nel 1957 con l’apertura a Milano del primo supermercato in Italia. Oggi il gruppo è costituito da oltre 23mila persone e fattura 7,9 miliardi di euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cellulare alla guida, 250 multe a Monza: in azione anche i "falchi"

  • Cronaca

    Bancomat fatti esplodere, cinque arresti: bottino da 91mila euro

  • Cronaca

    Furto da 10mila euro in ditta, ladri si schiantano contro l'auto della vigilanza: inseguimento e arresto

  • Cronaca

    Discutono in un parcheggio "per una donna" e spunta un mitra da guerra: due arresti

I più letti della settimana

  • Alessandro e Andrea, gemelli nati a due mesi di distanza: il caso "eccezionale" a Monza

  • Incidente tra due auto in via Cavallotti, una si ribalta: sei ragazzi feriti. Foto

  • Pioltello, badante trovata morta in casa: il cadavere scoperto nella camera da letto

  • Milano, 16enne disabile massacrato a calci in faccia al Parco Nord: bullo piange per l'arresto

  • Cosa fare a Monza nel ponte di Pasqua, Pasquetta e 1° maggio

  • I 5 luoghi abbandonati più affascinanti di Monza e provincia

Torna su
MonzaToday è in caricamento