Licenziamenti Canali, le lavoratrici di Carate Brianza incontrano Laura Boldrini

vertice al ministero alla presenza di una delegazione sindacale e della società

La delegazione alla Camera ha incontrato la Presidente Boldrini

La battaglia contro i licenziamenti alla Canali approda anche a Roma. Nella giornata di martedì 14 novembre 2017, la delegazione Canali e la Società sono state convocate al Ministero dello Sviluppo Economico per discutere in merito all’annunciata cessazione di attività del sito produttivo di Carate Brianza.

La delegazione sindacale ha illustrato al rappresentante del ministero il percorso intrapreso fino ad oggi e la volontà di opporsi ai licenziamenti. Il Ministero, ascoltate le parti, "ha confermato la necessità di un approfondimento giudicando incomprensibile la modalità di gestione da parte dell’azienda di un problema di questa portata, accogliendo la richiesta che le organizzazioni sindacali hanno da subito posto di affrontare i problemi del Gruppo Canali con una visione complessiva e senza forzature e azioni unilaterali di questa gravità" spiegano i sindacati in una nota.

Durante la visita a Roma la delegazione delle lavoratrici di Carate Brianza è stata ricevuta dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che ha ascoltato dalla voce delle protagoniste che cosa stanno affrontando queste donne, molte delle quali madri di famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • L'Esselunga di via Buonarroti cresce: per il comune un milione e un parcheggio al Brianteo

Torna su
MonzaToday è in caricamento