Esselunga, assunzioni a Monza e Brianza: ecco le posizioni aperte

La catena della grande distribuzione ha pubblicato diverse offerte per opportunità lavorative negli ipermercati del territorio

Esselunga cerca personale. Sono diversi i profili ricercati dalla catena della grande distribuzione che solo a Monza e in Brianza conta undici ipermercati. 

Sul sito dell'azienda sono stati pubblicati alcuni annunci relativi alla ricerca di profili da assumere, in vari ruoli, presso gli store del territorio. A Monza e in Brianza Esselunga ricerca un addetto alla Sicurezza da assumere full time, un caporeparto parafarmacia, un farmacista, un addetto da destinare al "Programma Specialisti Bar Atlantic", un barista, un allievo responsabile Bar Atlantic e ancora addetti da destinare ai Reparti Freschi e due Coiffeur Esserbella. 

Per candidarsi bisogna andare sulla pagina dedicata "Lavora con Noi" del sito di Esselunga e inoltrare la propria candidatura per la posizione di interesse: gli annunci scadono tra il 30 giugno e il 17 luglio.

Esselunga: la società

La società fondata da Bernardo Caprotti è una delle principali catene italiane del settore della grande distribuzione che opera attraverso una rete di oltre 150 superstore e supermarket in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio. La storia di Esselunga inizia nel 1957 con l’apertura a Milano del primo supermercato in Italia. Oggi il gruppo è costituito da oltre 23mila persone e fattura 7,9 miliardi di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa la spesa e paga con bancomat rubato poi lo nasconde nelle mutande: denunciato

  • Prostituzione e atti osceni nel parcheggio, maxi controllo dei carabinieri al Colleoni

  • Tragedia in stazione, ragazzo travolto dal treno mentre attraversa i binari: linea bloccata

  • Incidente sul lavoro in fabbrica a Biassono, operaio si ferisce alla mano con la fresa

  • Orrore in treno, cerca di spogliare e stuprare una ragazza: lei si difende e lo fa scappare

  • Le rubano il telefono in stazione a Monza e poi chiedono un "riscatto"

Torna su
MonzaToday è in caricamento