Ambulanti di Forte dei Marmi: sabato 9 marzo a Cologno Monzese

Ambulanti Forte Marmi (dal profilo Facebook dell'associazione)

Gli Ambulanti di Forte dei Marmi arriveranno in via Mazzini a Cologno Monzese con il loro tipico mercatino del Made in Italy artigianale, sabato 9 marzo.

L'appuntamento prevede le caratteristiche "boutique a cielo aperto", con articoli glamour a prezzi convenienti, tra abbigliamento, cashmere, calzature, biancheria, gioielli e prodotti artigianali fiorentini. Il mercatino si svolgerà con orario continuato dalle 8 alle 19.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Penso che purtroppo in Italia ci facciamo troppo spesso suggestionare dal nome o peggio ancora dalle pubblicità ingannevoli. Avendo lavorato nel settore per molti anni, posso garantire che dei banchi che si presentano in questo genere di mercatino, da Forte dei Marmi ne arriveranno forse il 20%, il resto sono tutti banchi di questa zona inseriti in tale organizzazione per far numero ed attirare più gente possibile. Chi organizza tale manifestazione dovrebbe assicurarsi della qualità ed autenticità dei banchi e dei marchi esposti invece, pur di raccogliere soldi fa entrare chiunque pur essendo consapevole della non originalità di banchi e prodotti. Conosco personalmente almeno una decina di espositori di questa manifestazione che abitano tra Monza, Brugherio, Erba e Seregno. Ma quello che mi infastidisce ancora di più è che i comuni foraggiano la venuta di questi mercati pubblicizzandoli e adducendo ad eventi eccezionali e non mandano addetti competenti a verificare l'originalità di banchi e prodotti. Sono schifato da certe cose che mi lasciano l'eterno dubbio di essere di fronte ad uno scambio di favori con vantaggi economici non indifferenti per le due parti. Ricordo che chi espone paga fino a 500 € al giorno per avere un posto in questo mercato e, come succede spesso, per poter pagare certe cifre, abbassa la qualità del prodotto alzando i prezzi ( doppia beffa ) mentre i comuni si appropriano della tassa di occupazione suolo pubblico che non è certamente un regalino. La mia domanda è: come mai questo mercato tanto pubblicizzato e blasonato è presente sempre nella nostra zona con una facilità di accesso nei comuni che non ha paragoni con altre manifestazioni mentre, ad altre organizzazioni è impossibile anche solo presentare domanda per svolgere qualsiasi tipo di evento anche di altro genere. Mi chiedo se non ci sia qualche interesse privato in atti d'ufficio. Cordiali saluti Daniele Ruffato

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

  • Formaggi, vini e artigianato: un angolo di Francia arriva a Monza

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 21 al 23 febbraio 2020
    • Piazza Trento e Trieste
  • Dai dolci siciliani alle specialità valtellinesi: ecco Monza città dei balocchi

    • Gratis
    • dal 28 febbraio al 1 marzo 2020
    • Piazza Trento e Trieste

I più visti

  • Maschere, mercatini e artisti di strada: ecco il Carnevale di Monza

    • Gratis
    • dal 28 febbraio al 1 marzo 2020
    • Piazza Trento e Trieste
  • Le macchine di Leonardo in mostra a Cologno Monzese: gratis per adulti e bambini

    • Gratis
    • dal 9 novembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Sala Fallaci, Piazza San Matteo, Cologno Moznese
  • Royal Dalì in Villa Reale

    • dal 7 dicembre 2019 al 20 novembre 2020
    • Villa Reale Monza
  • Formaggi, vini e artigianato: un angolo di Francia arriva a Monza

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 21 al 23 febbraio 2020
    • Piazza Trento e Trieste
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento