Monza Visionaria: Notturni al Roseto, street parade e concerti

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 22/05/2018 al 27/05/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    monzavisionaria.it

Performance artistiche, musica per le vie del centro della città di Teodolinda e ancora uno spettacolo suggestivo di luci, note e danza nel Roseto della Villa Reale.

Torna da martedì 22 a domenica 27 maggio l'appuntamento con la sesta edizione di Monza Visionaria, il festival di performing arts diffuso nelle strade, piazze, nei luoghi più suggestivi della città di Monza, oltre che nelle stanze e nel Parco di Villa Reale. La kermesse, patrocinata dal Consolato indiano di Milano e realizzata con il contributo di Comune di Monza, Comune Vimercate, Regione Lombardia, è intitolata quest’anno Anima Mundi e si ispira alla ricca cultura dell’India, ai suoi colori, suoni e sapori.

Immancabili i Notturni al Roseto della Villa Reale di Monza, i concerti di "Spiritual Music" gratuiti in Duomo e la Street Parade con musicisti e artisti per le vie del centro. Tra le novità di questa edizione c'è la sezione è dedicata al cinema e sviluppata in collaborazione con Anteo con la proiezione esclusiva del docu-film Earth, al Cinema Capitol.

Notturni al Roseto

La quindicesima edizione dei Notturni al Roseto è in programma venerdì 25 e sabato 26 maggio. Le due serate, celebreranno atmosfere e note orientali, ispirandosi a Le Mille e Una Notte con musica, effetti luminosi, performance artistiche e danza in un luogo incantevole tra le rose della Reggia di Monza in un viaggio salgariano tra le meraviglie dell’estremo Oriente e la psichedelia d’Occidente, tra Pepperland la mitica città del Sergent Pepper dei Beatles (raggiunta sulle note di Yellow Submarine) e l’ethno jazz di Blue Pepper di Duke Ellington. In programma aperture speciali e visite guidate per le mostre in Villa. 

Musica Sacra in Duomo (gratis) e a Oreno

Protagonista di Monza Visionaria anche la musica sacra. Il 22 maggio – in Duomo, in apertura di cartellone - è in programma Anima Mundi, un viaggio spirituale al centro della “vishwatma”, concetto antico quanto la storia del mondo che ci vede in comunione al di là delle distanze fisiche, storiche, religiose: in una parola, la capacità di “amare”. Lo spirito di questo straordinario progetto si manifesta nelle caratteristiche del suo trio d’interpreti che, unico al mondo, unisce il pianoforte, strumento della classicità occidentale e il sitar, il più famoso strumento indiano. Deobrat (sitar) e Prashant Mishra (tabla), membri di una famiglia di Benares che da dieci generazioni tramanda la conoscenza della musica tradizionale indiana, si esibiscono assieme a Roberto Olzer, concertista classico e jazz, pianista e organista, oltre che compositore. Nella chiesa di San Michele Arcangelo di Oreno di Vimercate, mercoledì 23 - è Santur, un progetto dedicato allo strumento persiano omonimo, il santur, che può essere visto come un antenato ad oriente del pianoforte.

Street Parade

Il week end risveglia come sempre lo spirito “social” di Monza Visionaria: sabato 26, con partenza alle 18 presso il Cortile degli Umiliati in via Teodolinda, la street parade di quest’anno è dedicata alla musica e danza indiana, tutta itinerante nel centro storico. Ne è protagonista la Jaipur Maharajà Brass Band, al centro di una compagnia stravagante di musicisti, danzatrici e fachiri intenti ad intonare melodie indiane, la potente tradizione folk del Rajasthan mescolate con temi popolari dei film di Bollywood e un tocco di musica classica Hindustan. Il programma domenicale parte alle 15.00 con il Seminario di Circle Songs con Arsene Duevi, seguito da un concerto della pianista Viviana Lasaracina pianoforte in collaborazione con Gioventù Musicale d’Italia. 

Yoga Beat

Tra le innovazioni in termini di format introdotte nel filone Spiritual Music ci sono le sessioni di YOGA BEAT al centro yoga Sadhana (giovedì alle 21), tenute dal duo Obliquido, composto da Silvia Paonessa yoga e guida e Domenico Toscanini, al piano, sintetizzatori. Al confine tra lezioni di yoga, mindfullness e concerto, queste performance sono aperte da un massimo di 20 partecipanti, che potranno esplorare con i propri corpi e menti il legame tra suono e movimento, ritmo interiore e ritmo esteriore.

Qui il programma completo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Robert Capa in mostra all'Arengario di Monza

    • dal 7 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019
    • Arengario di Monza
  • Torna il festival della montagna: ecco MonzaMontagna

    • dal 30 ottobre al 1 dicembre 2018
  • Quindici concerti per rendere omaggio a Rossini nel 150esimo anno della morte

    • dal 9 settembre al 21 dicembre 2018
  • A Monza sarà ancora Rally Show: il programma completo

    • dal 6 dicembre al 9 ottobre 2018
    • Autodromo Nazionale di Monza
Torna su
MonzaToday è in caricamento