Dinosauri nel Parco di Monza: la mostra

Fino al 5 novembre

Foto ufficiali Daniela Morelli

Dopo il grande successo di pubblico registrato nel 2013 nel Parco di Monza sono tornati i dinosauri.

All'interno della suggestiva cornice verde del parco cintato più grande d'Europa, presso Cascina Casalta, fino al 5 novembre si possono ammirare 40 riproduzione in scala 1:1 dei grandi abitatori della Preistoria con l'esposizione "Dinosauri in Carne e Ossa".

La Mostra è realizzata da GeoModel di Mauro Scaggiante, organizzata da Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana A.P.P.I., promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, gode del patrocinio del Comune di Monza e Parco Valle Lambro, è curata dai paleontologi Simone Maganuco e Stefania Nosotti.

Il percorso di visita è concentrato nell'area verde nei pressi di Cascina Casalta, un luogo particolarmente suggestivo che offre una splendida ambientazione naturale per ammirare le ricostruzioni di dinosauri e di animali preistorici, tutte rigorosamente a grandezza reale, alcune delle quali di dimensioni gigantesche. Sono una quarantina in totale i pezzi esposti, tra animali completi e singoli particolari, tra i quali spiccano i rettili mesozoici, come lo Spinosauro e il Tirannosauro, e le specie vissute in Italia come il Ticinosuco lombardo e il sauropode Titanosauro rinvenuto recentemente in Lazio

Di notevole interesse sono le ricostruzioni di alcuni volti dei nostri antichi progenitori, restituiti in questo caso partendo da fossili di riferimento, così come la sezione "Making of", dove è possibile scoprire come nascono i "Dinosauri in Carne e Ossa".

In mostra è possibile inoltre apprezzare alcuni pannelli illustrati da paleoartisti, tra cui spicca il nome del pluripremiato Davide Bonadonna. Durante tutto il periodo di apertura, a cura di Anna Giamborino Presidente dell'Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana A.P.P.I., saranno proposti in mostra incontri e attività con paleontologi, paleoartisti, cicli di conferenze divulgative, ed eventi, oltre ad un progetto didattico rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, nell'ottica di coniugare l'intrattenimento con un approccio didattico e rigorosamente scientifico. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

Torna su
MonzaToday è in caricamento