"Da Monet a Bacon", i capolavori della Johannesburg Art Gallery in Villa Reale

La mostra a Monza fino al 2 luglio

La Prmavera di Claude Monet esposta in Villa Reale

Da William Turner a Andy Warhol, passando per Gustave Courbet, Edgar Degas, Claude Monet, Paul Cézanne, Vincent Van Gogh, Henri Matisse e Pablo Picasso. 

A Monza, in Villa Reale, arrivano le opere di grandi protagonisti dell'arte grazie alla mostra "Da Monet a Bacon. Capolavori della Johannesburg Art Gallery". L'allestimento, prodotto da Nuova Villa Reale, Cultura Domani e Vidi, con il patrocinio del comune di Monza, propone un percorso espositivo che presenta sessanta opere, tra olii, acquerelli e grafiche, provenienti dalla prestigiosa pinacoteca sudafricana per raccontare l'eterogeneità artistica del Paese e ripercorrere oltre un secolo di storia dell'arte internazionale. 

"La Primavera monzese non poteva iniziare in maniera più bella e più importante" ha detto il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, presentando la mostra e ricordando l'importante evento di sabato quando in città, proprio nel Parco di Monza, si è tenuta la messa celebrata dal Pontefice di fronte a un milione di fedeli. 

"Non è difficile fare delle mostre ma è difficile fare delle belle mostre" ha aggiunto il Direttore del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Pietro Addis sottolineando come il dialogo tra l'arte antica, le opere contemporanee e la bellezza della Villa Reale si sia completamente armonizzato nell'allestimento, curato da Simona Bartolena.

conferenza monet villa reale-2

Se le opere, da un lato, consentono di tratteggiare la storia della Johannesburg Art Gallery, uno straordinario museo nato grazie a un sogno che una donna, Lady Florence Phillips, nel 1910 decise di trasformare in realtà, vendendo addirittura uno dei suoi preziosi gioielli per acquistare le prime opere e regalare alla sua città un museo come quelli visitati in Europa. Dall'altro, però, la mostra presenta, attraverso sette grandi tappe, uno spaccato della storia dell'arte dall'Ottocento alla contemporaneità grazie ai capolavori di grandi protagonisti come William Turner, Gustave Coubert, Edgar Degas, Claude Monet, Vincent Van Gogh, Henri Matisse, Pablo Picasso e Andy Warhol. 

LA MOSTRA - Il percorso espositivo è diviso in sette sezioni che ripercorrono oltre un secolo di storia dell'arte internazionale attraverso sessanta opere di grandi protagonisti. Il racconto prende idealmente avvio dall'Ottocento inglese con due opere di William Turner e il dipinto "La morte del primogenito" di Lawrence Alma-Tadema. Dopo una serie di lavori firmati dai Preraffaelliti, la mostra continua con una sezione dedicata agli esiti della pittura di fine Ottocento tra cui anche alcune opere di Gustave Courbet. Non manca un focus sulla generazione impressionista con Edgar Degas, "Le ballerine", Claude Monet "La primavera" e Alfred Sisley. 

Dopo le opere di Van Gogh, ad aprire la porta al nuovo corso della pittura con l'arte contemporanea ci sono Henri Matisse, Pablo Picasso e Amedeo Modigliani. Dopo le opere di Francis Bacon ed Henry Moore si approda poi alla penultima sezione della mostra, dedicata ai protagonisti della pop art americana tra cui Andy Warhol. A chiudere idealmente la rassegna è una sezione dedicata all'arte sviluppata in Sudafrica nel Novecento dove si possono ammirare i lavori di Maggie Laubser e George Pemba. Un'occasione importante per incontrare una realtà pittorica poco nota al pubblico europeo.

PERCORSO "LA STORIA DELL'ARTE RACCONTATA AI BAMBINI" - L'esposizione in realtà è una doppia mostra perchè, accanto ai quadri esposti provenienti dalla Johannesburg Art Gallery, negli Appartamenti Reali, trova spazio anche il progetto didattico "La storia dell'Arte raccontata ai bambini", un allestimento ideato e curato da Martina Fuga e Lidia Labianca di ArtKids

"Grazie per averci dato quest'opportunità unica" - ha detto Martina Fuga - "Spesso facciamo fatica a entrare nelle mostre con i nostri progetti ma in Villa Reale non è stato così. Noi di Artkids vogliamo portare l'arte ai bambini e i bambini all'arte. Vogliamo che i capolavori degli artisti entrino nell'immaginario dei bambini".

"Sarà una mostra che si costruirà con le mani e le attività dei più piccoli perchè siamo convinti che ai bambini non bisogna spiegare l'arte ma bsogna lasciargliela fare" ha concluso Martina Fuga. In questo spazio i bambini e le famiglie saranno accompagnati in un vero e proprio viaggio temporale, dalla preistoria alla contemporaneità, in compagnia di alcuni protagonisti della storia dell'arte.

LE INFORMAZIONI: PREZZI E ORARI - La mostra è visibile dal 31 marzo fino al 2 luglio 2017 ed è ospitata al Secondo Piano Nobile della Villa Reale di Monza, in viale Brianza 1. Orari: Da martedì alla domenica dalle 10 alle 19, venerdì 10-22. Lunedì chiuso. Biglietti: 12 euro intero, 10 euro ridotto (minori di 25 anni). Ridotto speciale: 5 euro (scolaresche e minori di 18 anni). 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti