Monza riscopre l’arte, la poesia e la mistica con la simbologia olfattiva di Meo Fusciuni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Una serata davvero fuori dal comune quella presentata giovedì sera da Meo Fusciuni a Monza presso l'Artfactory di Maurizio Fabrizio. Un vernissage di classe ed eleganza internazionale, connubio perfetto tra i profumi del famoso aromatario siciliano e la simbologia olfattiva racchiusa nelle sue 9 tavole, esposte nella splendida cornice dell' Urban HairFarm di MF che, per l'occasione, ha aperto le porte dei suoi nuovi spazi beauty.

Più di 600 persone dalle 17.30 alle 23.00 hanno goduto dell'esposizione, respirandone gli odori e inebriandosi delle fragranze degli esclusivi profumi partendo dalla Trilogia del Viaggio (1#,2#,3# nota di viaggio), passando per il Ciclo della Poesia (Notturno, Luce) fino al Ciclo della Mistica (Narcotico).

Nell'oscurità dell'arte di Meo, il potere illuminante della bellezza di volti e voci incantati a comprendere le parole di un artista, semplice quanto enigmatico, disponibile al punto da non sembrare vero, nello spiegare con umiltà e pacatezza ogni sua creazione.

La mostra resterà a Monza fino alla fine di ottobre.

Cocktail firmato Meregalli Vini e catering Cooperativa Sociale In-presa. Allestimento Floricultura Chiaravalli. Critica: Vittorio Reschetti.

I più letti
Torna su
MonzaToday è in caricamento