Da settembre torna obbligatoria nelle scuole l’educazione civica

È una sorta di ritorno al passato, quello che le scuole vivranno dal prossimo settembre: dalle elementari alle superiori torna l'ora di educazione civile, con tematiche d'attualità

Designed by Freepik

Con l'approvazione al Senato del disegno di legge che era passato alla Camera nello scorso maggio, l’educazione civica (ri)entra definitivamente nelle scuole.

Farà parte della didattica di elementari, medie e superiori con almeno 33 ore di lezione all’anno, circa un’ora a settimana, con tanto di interrogazioni e di voto in pagella. Le tematiche trattate? Costituzione, sostenibilità ambientale, educazione alimentare e cyberbullismo. Da settembre, dunque, i ragazzi torneranno (come si faceva 30 anni fa) ad imparare tra i banchi di scuola le regole della convivenza civile.

"L'educazione civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri”: così recita il primo articolo del ddl, passato a Palazzo Madama con 193 sì e 38 astenuti.

Cosa si studierà

Oggetti di studio non sarà solo la nostra Costituzione, ma anche l’Unione Europea con le sue istituzioni, i principi della legalità, la cittadinanza attiva e digitale, la sostenibilità ambientale, il diritto alla salute e al benessere della persona e altro. 

Vediamo nel dettaglio il programma relativo all’educazione ambientale, tematica di forte attualità e di vitale importanza per il futuro. “Sviluppare comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, dell’economia circolare, del clima, dell’energia, della raccolta differenziata corretta dei rifiuti per consentirne il riciclo, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali, sulla base dei principi stabiliti dalla Costituzione, dalle norme dell’Unione europea e dal diritto internazionale”

Seguiranno inoltre argomenti come: il territorio, gli elementi fondamentali del diritto ( n particolare quello del lavoro), l’educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni, la formazione di base in materia di protezione civile e l’educazione stradale.

Tutti insegnamenti che avranno lo scopo di alimentare nelle nuove generazioni, il rispetto nei confronti delle persone, degli animali e della natura, nella speranza di un ritorno ad un convivere sereno e civile.

Potrebbe interessarti

  • Comprare libri per la scuola a Monza: dove farlo, in negozio oppure online

  • Come scegliere il liceo che fa al proprio caso

I più letti della settimana

  • Comprare libri per la scuola a Monza: dove farlo, in negozio oppure online

  • Come prepararsi al meglio per un esame universitario

  • Come si diventa una guida turistica

  • Come si diventa maestra d’asilo nido

  • Come scegliere il liceo che fa al proprio caso

Torna su
MonzaToday è in caricamento