Bambini in auto: cosa dice il Codice della Strada

Viaggi coi bambini in auto? Ecco cosa dice il Codice della Strada, per la sicurezza dei più piccoli e per evitarti di incorrere in sanzioni

Hai davanti un lungo viaggio in auto, e ti chiedi come trasportare i tuoi bambini? Oppure vuoi solamente essere certo di fare le cose per bene, durante il trasporto quotidiano? Ecco una breve guida sulle normative in merito ai bambini in auto.

Bambini in auto, seggiolini e supporti

A regolare il trasporto dei bambini in auto è l'articolo 172 del Codice della Strada. Questo prevede che i bambini di età inferiore ai 12 anni, e di età inferiore ai 150 centimetri, viaggino aggangiati a seggiolini o supporti omologati adeguati al loro peso e alla loro altezza.

In particolare, la normativa europea individua cinque gruppi di dispositivi:

  • Gruppo 0 (navicella): lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato, riservati ai bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa)
  • Gruppo 0 + (ovetto): lettini analoghi ai precedenti con una maggior protezione alla testa e alle gambe, riservati ai bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa)
  • Gruppo 1:  dspositivi da fissare all'auto attraverso la cintura di sicurezza (la cintura va fatta passare all'interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento), per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa)
  • Gruppo 2: cuscini dotati di braccioli e talvolta di un piccolo schienale, che servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l'aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell'auto che in questo modo passano nei punti corretti (sopra il bacino e sopra la spalla, invece che sopra il petto e il collo). Sono dedicati ai bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa)
  • Gruppo 3: seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l'altezza del bambino affinché si possano usare le cinture di sicurezza, dedicato ai bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa)

Qualora il bambino superasse i 150 cm d'altezza (anche prima dei 12 anni), o avesse più di 12 anni (pur con peso e/o altezza inferiore a quelli stabiliti dalla normativa), i dispositivi non sono più necessari.

Fino ai 9 mesi, il bambino deve viaggiare in senso opposto a quello di marcia: tuttavia, sebbene dopo i 6 mesi non sia più obbligatoria, questa posizione rimane consigliata perché - in caso di urto - permetterebbe di limitare i danni. I seggiolini del Gruppo 0 e 0 + devono essere posizionati sul sedile anteriore dopo aver disattivato l'airbag sul lato passeggero; I seggiolini del Gruppo 1, 2 e 3 possono essere posizionati su qualsiasi sedile dell'auto.

Fondamentale è scegliere un seggiolino omologato: i più recenti, nonché gli unici che possono essere venduti in negozio, sono contrassegnati dalla sigla ECE R44-03.

Cosa comporta il mancato uso di questi dispositivi? Una multa da 70 a 285 euro, e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Bambini in auto, i dispositivi antiabbandono

Dallo scorso 6 marzo, per chi viaggia con i bambini in auto è obbligatorio dotarsi di dispositivi antiabbandono: questi sono obbligatori per i bimbi fino ai 4 anni, pena una sanzione che va da 81 a 326 euro. In caso di recidiva nel giro di due anni è prevista anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Le tipologie principali di dispositivi antiabbandono sono quattro:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • dispositivo integrato nel seggiolino
  • dispositivo in dotazione tra gli accessori auto
  • dispositivi universali da applicare al seggiolino
  • dispositivi ad hoc da applicare al seggiolino

Il dispositivo è dotato di un sensore collegato tramite Bluetooth allo smartphone del conducente. Quando questo scende dall'auto e la chiude, la connessione si disattiva e il dispositivo invia un messaggio di allarme verso il cellulare suo e degli altri numeri indicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento