Pneumatici invernali: cosa dice la legge e cosa si rischia

È scattato il 15 ottobre l'obbligo dei pneumatici invernali. Ma cosa si rischia in caso di infrazione?

Foto di Hannes Edinger da Pixabay

Gomme invernali o catene a bordo: dal 15 ottobre è scattato l’obbligo. Ma vediamo nel dettaglio come funziona, a cominciare dalle norme da rispettare e sino alle eventuali sanzioni. 

Non tutti sanno che gli pneumatici invernali offrono vantaggi in termini di sicurezza non solo quando la strada é coperta dalla neve: quando la temperatura scende sotto i 7°/8°C, le gomme da neve garantiscono una migliore tenuta di strada e uno spazio di frenata ridotto anche su asfalto con assenza di neve. 

La carta di circolazione riporta tutte le misure delle gomme che si possono montare, e al contempo la circolare N° 1.049 del Ministero dei Trasporti dice che chi monta pneumatici di tipo m+s (mud+snow, tradotto fango+neve) con codice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione, potrà circolare dal 15 ottobre al 15 maggio. Viene comunque concesso un mese di tolleranza: il limite massimo entro cui installare gli pneumatici invernale è il 15 novembre, quello per tornare agli pneumatici estivi è il 15 giugno.

È importante sapere che dal 16 maggio al 14 ottobre é possibile circolare con pneumatici m+s solo se indicato sulla carta di circolazione che il tipo di gomma non ha codici di velocità inferiori a quelli riportati sul documento. L’eventuale infrazione a riguardo comporterebbe una sanzione che varia da 419 a 1.682 euro, oltre al ritiro della carta di circolazione con l’invio in revisione del veicolo. In qualsiasi caso, girare con le gomme invernali in estate é sconsigliato, in quanto le prestazioni e la sicurezza rimangono sotto la norma. 

Per quanto riguarda le sanzioni, é importante precisare che dipendono dal tipo di strada su cui viene fatta l’infrazione. Nei centri abitati la cifra va da 41 a 169 euro, ridotta a 28,70 euro se la si paga entro 5 giorni, mentre su autostrade e strade extraurbane, principali o assimilate, la sanzione va da 85 a 338 euro. Anche in questo caso riducibile se pagata entro 5 giorni a 59,50 euro. Nel caso in cui l’infrazione verrà accertata, il proprietario del mezzo non potrà proseguire la corsa, rischiando in caso contrario la decurtazione di 3 punti dalla patente.

Dove cambiare le gomme a Monza

Giletto Gomme - via Gerolamo Borgazzi, 195

Tagliabue Gomme - via Fermi, 25

Gommauto Bazzoni - via Gerolamo Borgazzi, 118

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane infermiera del San Gerardo si toglie la vita, il dramma nella "trincea" monzese

  • "Ti ho vista piangere, in silenzio", la commovente lettera alla moglie infermiera nel giorno del suo compleanno

  • Triuggio, dipendente positiva al Covid-19: chiuso punto vendita ItalCoop

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 163 contagi tra Monza e Provincia. Tutti i dati

  • Coronavirus, trend dei contagi in calo in Lombardia: "Luce in fondo al tunnel"

  • Coronavirus, continuano a crescere i contagi a Monza: oltre 1.080 casi tra città e Provincia

Torna su
MonzaToday è in caricamento