Giochi chiusi per il ballottaggio, niente apparentamenti per i due sfidanti

Tutto come prima per il secondo turno elettorale in programma nel weekend. Una sfida che deciderà il nuovo sindaco di Monza

MONZA - Nessun cambiamento. Il secondo turno delle elezioni comunali non cambia le carte in tavola: ognuno corre per conto suo. Il PDL ci ha provato ad apparentarsi, prima con la Lega (no di Maroni), poi con l'UDC e la Martinetti (un mezzo caso scoppiato a pochi giorni di distanza dal primo turno che li aveva visti correre assieme) e infine ha corteggiato, anche qui senza esito, CambiaMonza e PrimaVera Monza di Paolo Piffer. Il quale ha risposto picche nonostante un invito ad Arcore direttamente a Villa San Martino.

STRATEGIE - Il "Giornale" ha rivelato come tra gli azzurri la speranza per Mandelli venga da un ragionamento: il centrosinistra avrebbe esaurito il suo bacino di voti, mentre il centro destra potrebbe ancora pescare tra i moderati e l'astensionismo. Intanto, forse non del tutto convinto,  Silvio Berlusconi è corso ai ripari chiedendo lumi proprio a Paolo Piffer sulle strategie comunicative da utilizzare per tentare di vincere. Primo consiglio del trentenne monzese: evitare la dialettica comunista/anticomunista che ha caratterizzato il ventennio dell'ex premier. Secondo Piffer, questo non consentirebbe di allargare il bacino ai voti dei moderati che non si riconoscono in una contrapposizione netta. Ordine probabilmente passato a Monza, dove l'ultima settimana prima del verdetto  era stata invece interpretata proprio nel solito vecchio modo.

IL CENTROSINISTRA - Roberto Scanagatti e il centrosinistra hanno proseguito con la stessa coalizione, scegliendo di non legarsi ad alcuna forza. Una posizione comprensibile, tenuto contro del fatto che la compagine è composta da sei elementi (Pd, Idv, Sel, Lista Città Persone, Federazione della Sinistra e Moderati Ecologisti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Movimento a cinque stelle ha lasciato libertà di voto, la Martinetti anche, anche Cambiamonza. Si sono schierati invece  a favore di Roberto Scanagatti gli Ecologisti e Reti CIviche. La Lega Nord, per bocca di Marco Mariani, sosterrà Mandelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento