Scanagatti, in piazza Roma il primo discorso del nuovo sindaco

Tra bandiere del Pd e cori si sono incontrati sotto l'Arengario per salutare il loro nuovo sindaco. Una piccola folla ha ascoltato il discorso di Roberto Scanagatti in piazza Roma. "Al primo posto nel nostro ordine del giorno ci sarà l'onestà, vogliamo che i cittadini tornino ad avere fiducia nella politica".

Roberto Scanagatti abbraccia un sostenitore al suo arrivo in Arengario subito dopo l'elezione

MONZA Una piazza gremita di sostenitori che gridano in coro il suo nome. È stato accolto in questo modo Roberto Scanagatti, nuovo primo cittadino di Monza, una volta sceso dal suo camper. Il sindaco ha prima attraversato una folla di monzesi ringraziando e stringendo mani a tutti coloro che hanno creduto in lui e che hanno seguito fino alla fine la corsa che lo ha portato alla vittoria. È poi salito sul camion allestito come un palco, da cui ha proseguito con il suo primo discorso.

GRAZIE - “Posso solo dire grazie di cuore – ha dichiarato Scanagatti -. La nostra campagna elettorale è partita a novembre. È stata una lunga avventura che si è conclusa nel migliore dei modi. Con un atto di coraggio e umiltà ci siamo messi a disposizione dei cittadini e siamo stati ripagati. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto e ci stanno dando la possibilità di governare questa città, azione che porteremo avanti sempre negli interessi dei monzesi”. “Al primo posto nel nostro ordine del giorno ci sarà l’onestà – ha poi proseguito – vogliamo che i cittadini tornino ad avere fiducia nella politica”. Un risultato che non può che riempire di orgoglio Scanagatti ed entourage. Le statistiche hanno infatti confermato che, nonostante il forte astensionismo registrato durante il ballottaggio, il Pd ha ricevuto ben 5mila voti in più rispetto al primo turno di votazioni. “Abbiamo un obbligo nei confronti di tutti questi elettori e non solo – ha poi proseguito -. Questa è la primavera di Monza. La città vedrà dei cambiamenti, dobbiamo avere un atteggiamento di apertura. La scorsa Amministrazione ha governato male. I nostri assessori invece  saranno a disposizione dei cittadini. Monza merita di più”.

DOLORE - Un discorso quello del nuovo sindaco molto sentito dal pubblico, il quale ha partecipato con grandi applausi e incitazioni, e non ha mancato di apprezzare i minuti spesi per ricordare gli ultimi eventi che hanno afflitto l’Italia  “Questa sera non faremo alcun festeggiamento in rispetto alle vittime del terremoto dell’Emilia e degli ultimi avvenimenti di Brindisi – ha dichiarato Scanagatti - La nostra gioia diventerà solidarietà per i nostri connazionali”. Sentite anche le congratulazioni da Fadda,  sindaco monzese esponente del Pd eletto nel 2002. “Piazza Roma dovrebbe chiamarsi piazza della vittoria – così ha commentato l’ex primo cittadino, la festa che gli elettori hanno improvvisato davanti l’Arengario -. Ricordo il 2002 quando fu Roberto a sostenere la mia campagna. Ora sono io qui a congratularmi con lui. La vittoria di oggi è il frutto del lavoro di dieci anni, non possiamo che essere orgogliosi di questo risultato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Bellusco: travolto da un furgone mentre è in moto, muore 35enne

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Incidente in tangenziale Est, schianto tra auto e moto: grave 51enne

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 100 Mini, bracciali in oro con diamanti e iPhone

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

  • Travolto e ucciso mentre attraversa la strada, muore ragazzo di 23 anni a Carate

Torna su
MonzaToday è in caricamento