Sportelli anti-violenza: consiglio comunale per ora dice no

I lavori proseguiranno nella seduta del 19 giugno

Anna Mancuso

MONZA - Sportelli antiviolenza h 24: la petizione del Movimento Donne Attive in politica  per l'apertura obbligatoria  è stata presentata e sostenuta dalla consigliera monzese Anna Mancuso nella seduta del 13 giugno dell'assemblea cittadina monzese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta riguardava uno sportello aperto giorno e notte e l'istituzione di una task force. L'odg della Mancuso ha visto 15 voti contrari, 7 a favore e 1 astenuto.  Non tutto è perduto: il vicesindaco Cherubina Bertola ha comunque invitato l'associazione a collaborare ai lavori sul tema nelle prossime sedute. Se ne riparla in Aula il 19 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Verano Brianza, Sofia uccisa a 25 anni da ubriaco mentre attraversa la strada

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Incidente stradale a Verano Brianza, travolge e uccide ragazza di 25 anni

  • Coronavirus, spostamenti e vacanze: cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno

Torna su
MonzaToday è in caricamento