Maroni replica a Bossi: "La linea la fa il segretario"

MONZA - Roberto Maroni si è fermato a parlare con i giornalisti arrivando nella sede leghista di via Bellerio ( Milano) per la riunione del Consiglio federale in cui ha spiegato che oltre alla vicenda Formigoni verranno "messe a punto le modifiche allo Statuto da portare al congresso di sabato e domenica". Si tratta, ha aggiunto l'ex ministro dell'Interno, di "un aggiornamento organizzativo interno rispetto al passato". Al Congresso federale di Assago, Maroni sarà candidato alla segretaria federale ma ha detto che oggi non formalizzerà ancora la candidatura. Sulle recenti dichiarazioni di Umberto Bossi alle festa della Lega di Ceriano Laghetto, che ha specificato che il suo ruolo di presidente sarà comunque di peso e non solo onorario, Maroni ha concluso puntualizzando che "nella Lega bisogna fare più di quanto è stato fatto in passato, un gioco di squadra, poi però la linea politica viene definita come giusto che sia dal segretario".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tensione alla K-Flex tra lavoratori e forze dell'ordine, operaio ha un malore

    • Cronaca

      Ruba un’auto ma si trova di fronte il proprietario: ladro picchiato e arrestato

    • Cronaca

      Intonaco pericolante, in via Pacinotti intervengono i vigili del fuoco

    • Cronaca

      Blitz contro i venditori abusivi nel parcheggio dell'ospedale

    I più letti della settimana

    • Protesta durante la cena elettorale del sindaco: "Li avrei invitati a sedersi con noi"

      Torna su
      MonzaToday è in caricamento