Scanagatti: "75% delle tasse in Lombardia?Inutile, meglio tenerci l'IMU"

"Ai Comuni serve di più un'imposta sugli immobili rimodulata però per privilegiare i possessori di prima casa e gli artigiani".

MONZA - Trattenere il 75% delle tasse in Lombardia? "Inutile per i comuni lombardi. Più che una seria proposta di governo, assomiglia a una facile promessa elettorale". Lo ha detto il sindaco di Monza Roberto Scanagatti a margine di un convegno ANCI. "Non vedo benefici per i Comuni perché i soldi sarebbero gestiti dalla Regione in modo centralistico, alimentando peraltro un sistema sanitario reso onnivoro dal governo Formigoni negli ultimi anni.  Un sistema che richiede un profondo cambiamento".

LA SOLUZIONE? "TRATTENERE L'IMU" - Scanagatti ha spiegato meglio cosa intende. "Quello che serve ai comuni - ha proseguito - che tutti i giorni garantiscono servizi essenziali ai cittadini, è la possibilità di trattenere sul territorio il gettito dell'IMU e di modulare l'imposta per privilegiare i possessori della prima casa, commercianti e artigiani, e l’allentamento del patto di stabilità per consentire gli investimenti in settori che possono rimettere in moto l’economia locale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

Torna su
MonzaToday è in caricamento