Taglio dei vitalizi in Lombardia, rabbia degli ex politici: "Riduzione drastica, ma siamo vecchi"

"Siamo impossibilitati a far fronte a drastiche riduzione del trattamento economico"

Hanno sottolineato che quella "riduzione" è "drastica". E hanno ricordato, per far capire che a loro quei soldi servono, che "ormai" sono "vecchi". 

Levata di scudi degli ex politici regionali lombardi, che si sono schierati ufficialmente contro la decisione del Pirellone di tagliare i vitalizi. Il 18 dicembre scorso, e la Lombardia è stata la prima regione italiana a farlo, il consiglio ha infatti scelto di cancellare gli "assegni" in favore di pensioni con sistema contributivo, calcolate quindi in base ai contributi

Giovedì - un po' sulla scia di quanto era già successo nel 2015 - l'associazione degli ex politici del Pirellone ha però deciso di rivolgersi ai colleghi in carica e al presidente Attilio Fontana con una lettera in cui spiegano che l'emendamento è stato approvato "in modo estremamente veloce, quasi foste dei carbonari e non dei legislatori in carica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli ex consiglieri si definiscono poi "ormai vecchi e impossibilitati a far fronte a drastiche riduzioni del trattamento economico", anche perché qualcuno - a dire dei colleghi - aveva "rinunciato a suo tempo a professioni e attività per l'incarico di consigliere". Proprio per questo chiedono al consiglio di trovare "una soluzione o una formulazione migliorativa" rispetto al passaggio al sistemo contributivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

Torna su
MonzaToday è in caricamento