Maxi investimento da 224mila euro: ecco tre nuovi ecografi per gli ospedali di Vimercate e Carate

Si tratta di strumenti per i reparti di ostetricia e ginecologia

“Infornata” ecografi per gli ospedali di Vimercate e Carate, strumenti per i reparti di ostetricia e ginecologia. Gli ecografi consentono esami in 4D e, grazie ad software dedicato, una gestione intelligente di immagini e dati. Con la nuova strumentazione è possibile effettuare, in maniera automatica e accurata, una serie di misurazioni puntuali, molto utili ed efficaci in ginecologia (ad esempio il calcolo dei volumi e del posizionamento dei fibromi uterini) e in ostetricia (sempre ad esempio, le dimensioni del feto e delle sue strutture anatomiche).

Grazie al nuovo sistema di rendering e al display del monitor ecografico, le immagini fetali, acquisite in alta risoluzione, sono presentate in dimensioni del tutto realistiche. Infine, la completa integrazione con la rete informatica e la cartella clinica elettronica ospedaliera, renderà le immagini immediatamente disponibili, in qualsiasi momento e ovunque, al medico ecografista e agli altri specialisti.

Vale la pena ricordare che ai tre apparecchi ecografici per le due ostetricie e ginecologie, va aggiunto un analogo strumento diagnostico, destinato alla Radiologia di Carate. L’investimento complessivo dell’ASST, grazie alla disponibilità di fondi regionali, è stato pari a 224mila euro.

Di più: entro la fine dell’anno è previsto un ulteriore impegno di spesa, di oltre 177mila euro, per l’acquisizione di altri due ecografi per l’ospedale di Vimercate, anche in questo caso con prestazioni diagnostiche equivalenti agli altri: uno condiviso fra la medicina e la chirurgia vascolare e un secondo assegnato alla Cardiologia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con l’introduzione di queste nuove apparecchiature altamente performanti – spiega Nunzio Del Sorbo, Direttore Generale dell’ASST- la nostra Azienda continua e consolida lo sviluppo della diagnostica, mettendo a disposizione dei cittadini che hanno deciso di affidarsi alle cure e all’assistenza dei nostri specialisti, il meglio della tecnologia esistente per rispondere nel modo più ottimale alle loro domande di salute".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento