"Vai a letto presto, domani c'è scuola". I ritmi del sonno quando si torna in classe

Andare a letto presto perché la sveglia suona presto. Quando finiscono le vacanze e ricomincia la scuola i ritmi del sonno cambiano

Addio alle lunghe dormite in spiaggia, sul divano dopo pranzo e addio anche alle ore piccole. La festa è finita: si torna a scuola. Ma quanto può essere difficile passare da uno stato di totale relax ad uno con ritmi più serrati che obbligano ad un sonno più regolare? Non è facile, soprattutto perché ai giusti ritmi del sonno bisogna affiancare la fine delle vacanze. Del resto è vero pure che "il sonno arriva come l'alta marea. Impossibile opporsi" come sostiene la scrittrice giapponese Yoshimoto.

Riprendere il giusto ritmo del sonno è una procedura lunga

È importante che i bambini non si trattengano dinanzi al televisore fino a notte fonda. Meglio smettere di giocare con videogiochi e ipad poco dopo cena piuttosto che mettersi a letto e avere ancora tra le mani strumenti tecnologici. Riprendere un giusto del ritmo del sonno è una procedura lunga, pertanto, non deve avvenire in maniera drastica, per diversi motivi. In primis perché il bambino non sarà mai capace di andare a letto alle 21 se fino al giorno prima rimaneva sveglio fino a mezzanotte, in secundis perché anche l’organismo deve abituarsi con il tempo dovuto.

La sveglia mattutina va programmata per gradi

Altro aspetto importante per riprendere i ritmi giusti è proporre la sveglia mattutina per gradi. Il bambino che fino a quel momento ha poltrito nel letto fino a tardi non riuscirà mai a svegliare all’improvviso con una sveglia alle 7.00 e anche se dovesse riuscirci avrebbe malumori per tutto il giorno. Quindi è bene abituare lo studente a svegliarsi presto in maniera graduale così che per lui sarà naturale essere in piedi all’orario giusto quando la scuola riaprirà. E’ necessario dosare gli impegni del bambino durante la giornata in vista della riapertura delle scuole perché così non arriverà stremato a fine giornata e non crollerà come un sasso per dormire più ore del dovuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • L'Esselunga di via Buonarroti cresce: per il comune un milione e un parcheggio al Brianteo

Torna su
MonzaToday è in caricamento