5 agriturismi fuori Monza per un pranzo d'autunno

A pochi chilometri da Monza, ecco cinque agriturismi perfetti per una domenica coi bambini. Tra visite agli animali, giochi e specialità tipiche della tradizione contadina

Foto di mac231 da Pixabay

La domenica a pranzo, durante l'autunno, una tra le più piacevoli attività che si possano organizzare è una visita in uno dei tanti agriturismi che nei dintorni di Monza si possono trovare.

Noi ve ne consigliamo cinque, tra piatti della tradizioni capaci di scaldare anche le giornate più fredde e splendide atmosfere autunnali.

La Botanica - via Filippo Gerbino 33, Lentate sul Seveso (MB)

A Lentate sul Seveso, La Botanica è un'azienda agricola con punto vendita dove acquistare latte crudo alta qualità, formaggi, gelato, yogurt, farina da polenta e riso, salumi, confetture e miele, torte e biscotti, pizze e piatti d'asporto. Ma è anche il luogo perfetto in cui far divertire i bambini, tra i giochi e i biberon da dare ai vitellini.

Dal 6 ottobre al 24 novembre, è possibile degustare le specialità autunnali dello Chef Gianluca Renoldi ogni domenica col suo agribrunch. In menù, specialità come la polenta di farina di mais integrale macinata a pietra, la polenta pasticciata con formaggi al forno, creme e zuppe di stagione. Il tutto, preparato con ingredienti direttamente coltivati e lavorati in loco o provenienti da eccellenze italiane: la verdura e la frutta sono coltivate nei campi in piena terra, le farine provengono dalle campagne dei dintorni, i salumi sono dell’Azienda Agricola Resmina Santo Stefano Lodigiano e del salumificio Gianferrari Canossa, il riso Carnaroli e la farina di riso dell’Azienda Agricola Francesco Galimberti di Gaggiano.

Cascina Magana - via Cascina Magana 2, Burago Molgora (MB)

Da oltre 65 anni, la Cascina Magana è un'azienda agricola che - su di un terreno di oltre 55 ettari - coltiva e produce cereali, mais, frumento, orzo, avena, soia, colza, e che alleva suini che trasformati nei salumi in vendita nello spaccio e serviti agli ospiti dell'agriturismo. C'è poi l'orto biologico, e ci sono gli animali da bassa corte: galline, polli, oche, caprette.

Il ristorante permette di assaporare in un ambiente familiare i piatti della tradizione contadina. E in autunno, al caldo degli antichi camini, tutto è ancor più suggestivo. Perché qui, Antonella, è come una mamma che cucina per una grande famiglia allargata.

La Camilla - via Dante Alighieri 267, Concorezzo (MB)

Per un pranzo d'autunno all'insegna della tradizione lombarda, La Camilla è il luogo perfetto. Qui, dagli antipasti coi salumi ai piatti di pasta fresca, dalle specialità a base di carne ai dessert, è tutto semplice e genuino. Con molti ingredienti che provengono direttamente dall'azienda agricola: i formaggi, la frutta, il miele, i frutti di bosco, le carni di manzo, gli ortaggi. Da ottobre a marzo, il pranzo della domenica è a menù fisso: 35 euro a persona con 2 antipasti, 2 primi, un secondo con contorno e dessert.

E, dopo pranzo, si può visitare il vivaio con le sue piante ornamentali acquistabili in loco, la voliera con specie protette provenienti dall'Africa e dall'Australia. Oppure, si può passeggiare lungo gli argini dei due suggestivi laghetti artificiali casa d'anatre e di pesci.

Azienda agricola Brusignone - via de Gasperi 31, Montesiro di Besana Brianza (MB)

Fattoria didattica e agriturismo, l'Azienda Agricola Brusignone offre tutta una serie d'attività capaci di fare la gioia di grandi e piccini: con "Natural Masterchef" si conoscono erbe aromatiche e piante dell'orto per preparare gustose ricette, con l'"ABC delle api" si osservano le api tra giochi sensoriali e di movimento. E poi laboratori per scoprire la frutta e la verdura, i semi, i colori: tutte attività pensate per i piccoli alunni delle scuole.

La domenica, invece, i bimbi possono divertirsi tra gli animali della fattoria: mucche, vitelli, cavalli, asini, pony, pecore, maiali, galline, oche, anatre, conigli. Prima di regalarsi un pranzo d'autunno con mamma e papà. Il menù domenicale cambia ogni settimana e, al costo di 30 euro, offre specialità come il risotto Carnaroli "Cascina Alberona Mortara" con zafferano e salsiccia, la pasta fresca con crema al Grana Padano e zucchine, l'arrotolato di vitello alla contadina e il polletto arrostito al limone.

Azienda agricola e agriturismo Verde Più - via Gaetano Donizetti, Muggiò (MB)

Aperto a pranzo e a cena dal venerdì alla domenica, l'agriturismo Verde Più è il luogo ideale per le famiglie. Nel cuore del parco del Grugnotorto, è casa di tanti animali da cortile e propone una cucina regionale a km 0, con ingredienti provenienti dall'azienda agricola e avicola: uova freschissime, carne di prima qualità, ortaggi e frutti coltivati in modo responsabile.

Tra le specialità, risotto alle erbe, tagliatelle al ragù misto, cosce di pollo disossate. Piatti semplici, genuini, come la tradizione contadina insegna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare i pesciolini argentati dalle nostre case

  • Paura al mercato di Macherio, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Litiga con la fidanzata poi cerca di farla finita: 37enne salvato a Monza

  • Perde il controllo dell'auto in Valassina, si schianta contro il guard rail e si ribalta

  • Omicidio a Cernusco, uomo ucciso nei box del condominio: freddato in auto a colpi di pistola

  • Alle porte della Brianza apre un nuovo supermercato

Torna su
MonzaToday è in caricamento