"Spaccio di droga fuori da scuola davanti a mamme e bambini", la denuncia di una donna

"Assisto a questo triste spettacolo da quattro anni e vorrei che si potesse fare qualcosa"

La foto inviata dalla donna

Una scena che, quasi uguale, si ripete quasi quotidianamente. Uno spettacolo a cui da anni assistono mamme, bambini, studenti e passanti: lo spaccio e il degrado nei giardini della Villa Reale di Monza.

A denunciare la situazione, purtroppo già nota alle forze dell'ordine che quotidianamente intervengono con presidi e controlli nell'area di via Boccaccio e dei Giardini, è stata una mamma che ha rivolto un appello alla nostra redazione per chiedere un intervento per risolvere il problema.

"Sono una mamma di un’alunna del liceo artistico in Villa Reale. Sono 4 anni che che vado a prendere mia figlia a scuola in diversi orari e puntualmente ogni volta assisto ad un non troppo mascherato spaccio di droga in via Boccaccio all’ingresso del parco, il tutto con passaggio di bambini con mamme, anziani e giovani che frequentano il bellissimo parco" ha scritto la donna, che ha detto di aver anche allertato diverse volte le forze dell'ordine.

Solo la scorsa settimana proprio qui era stato arrestato un giovanissimo spacciatore che aveva offerto della droga a dei carabinieri in borghese impegnati in un servizio di controllo antispaccio nell'area. Addosso al giovanissimo sono state trovate alcune dosi pronte per essere spacciate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Fermato mentre guidava sulla Milano-Meda, arrestato spacciatore a Bovisio Masciago

  • Bimba di sei anni sviene mentre è nella vasca e finisce sott'acqua: è gravissima in ospedale

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • Desio, camion incastrato sotto il ponte della ferrovia: traffico in tilt e treni in ritardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento