Marcello Forni positivo ai metaboliti della cocaina: il Vero Volley rescinde il contratto

Stracciato il documento che legava il giocatore della società monzese dopo i controlli antidoping eseguiti lo scorso 4 dicembre

Marcello Forni

Marcello Forni, giocatore 36enne della squadra maschile del Consorzio Vero Volley, è stato trovato positivo ai metaboliti della cocaina.

In seguito ai riscontri positivi dei controlli antidoping eseguiti sulle urine lo scorso 4 dicembre a Monza, al termine di una partita giocata al palazzetto dello sport del capoluogo brianzolo, la società ha deciso di rescindere con effetto immediato il proprio contratto con l’atleta tesserato per la società Volley Milano, "per avere tenuto dei comportamenti personali – al di fuori dell’ambito sportivo – non consoni e non in linea con i forti principi e valori che contraddistinguono il Consorzio Vero Volley e tutta la sua struttura", specificano dalla società.

"L’atleta ha agito contravvenendo in maniera esplicita alle chiare indicazioni della società e agli stessi accordi sottoscritti. La società si riserva di valutare, nelle sedi opportune, la possibilità di costituirsi parte lesa e di rivalersi sull’atleta per i danni arrecati" si legge nella nota pubblicata dal Consorzio Vero Volley in merito alla decisione.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Dove dormire in una casa sull’albero, a meno di due ore da Monza

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Tempesta di chiamate e sms la ex: poi si presenta sotto casa sua con un coltello

  • Ubriaco fradicio mentre lavora, provoca 3 incidenti e poi scappa

  • Accoltellato dal figlio violento durante l'ennesima lite: arrestato studente di vent'anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento