sabato, 23 agosto 14℃

Derby infuocato Monza Calcio - Scanagatti su Monguzzi

Il sindaco interviene sulla società in un'intervista, esprimendo il proprio punto vista critico sulle scelte operate. Il club risponde piccato con una nota stampa

Redazione 27 giugno 2012

MONZA - Botta e risposta tra il sindaco Roberto Scanagatti e l'AC Monza Brianza. Scanagatti, in un'intervista al sito Monza News ha bacchettato il club. Un esempio? Il  Monzello  è  una priorità, ma "mi sembra piuttosto strano che il futuro di una società calcistica possa essere condizionato dall'uso di una struttura che è si importante, ma non fino a quel punto determinante". Come dire, i problemi sono altri. Poi la staffilata: "Mi sembra che all'interno della vicenda Calcio Monza si giochino altre partite, che hanno poco a che fare  sia con i destini sportivi della squadra che con gli interessi di tutta la città". Fino a questo punto, ci sarebbe poco da aggiungere.

ALLENATORE - Quello che ha scatenato la reazione della società di via Ragazzi del '99 sono state le parole sull'ormai  quasi ex allenatore Ricky Monguzzi. "Per carità, questa è una Spa e quindi chi ci mette i soldi ha diritto di fare le sue scelte - puntualizza Scanagatti - Ma è anche vero che tutti i passi che vengono fatti sembra vadano nel senso opposto del percorso auspicabile. Puntiamo sui giovani e poi si 'fa fuori' uno di quelli che ha scritto la storia del settore giovanile, e che con molta dignità ha preso in mano la squadra? Difficilmente avrebbero trovato qualcun altro disposto a metterci la faccia".  Piccata la replica del club, affidata a un comunicato congiunto emesso assieme al tecnico: "Il signor Riccardo Monguzzi, presente nell'organico societario da diverse stagioni, non è stato 'fatto fuori' dalla Dirigenza biancorossa, ma ha deciso, consensualmente con la stessa, di rescindere il contratto con 12 mesi di anticipo sulla sua naturale scadenza, prevista per giugno 2013".

Annuncio promozionale

DOMANI - Fin qui  la cronaca. Il futuro è un'altra cosa. Le certezze sono poche, con Clarence  Seedorf che dice di aver chiuso col calcio europeo e non pare ugualmente intenzionato a cedere il club. L'unica sicurezza sono i cinque punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato che la società ha raccolto nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse, e contro cui ha deciso di presentare ricorso.

Riccardo Monguzzi
calcio
calcioscommesse
Monza Calcio

Commenti