Formula 1, è ancora in dubbio il futuro del Gp di Monza: "Rinnovo ancora molto lontano"

Lo ha detto il presidente dell'Aci Angelo Sticchi Damiani al Corriere della Sera

Immagine repertorio

"Il rinnovo è lontano, ma siamo fiduciosi che si possa trovare una soluzione nell’interesse di tutti. Come Monza ci tiene a ospitare la F1, così per la F1 è importante avere Monza". Lo ha detto il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, a proposito del Gran Premio d'Italia in un'intervista al Corriere della Sera. 

Quello del 2019, infatti, è l'ultimo Gran Premio dell'accordo siglato nel 2016 con Bernie Ecclestone. Da entrambe le parti — Aci, proprietaria dell'autodromo; Liberty Media, proprietaria del Circus della F1 — c'è la volontà di proseguire, ma il vero nocciolo della questione sono i soldi. Per l'edizione in programma a settembre Aci e Regione Lombardia (che dal 2017 si fa parte dei costi di organizzazione) pagheranno 24 milioni di dollari. "Un prezzo molto elevato — ha spiegato Sticchi Damiani —. Vogliamo continuare ma solo in un quadro economicamente sostenibile, non possiamo mettere a rischio i bilanci dell’Aci".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il quinquennio 2020-2024 Liberty Media, società proprietaria della Formula ha chiesto 122,5 milioni di dollari. Una cifra ritenuta esorbitante. Per questo l'Aci chiede di rivedere i costi e, insieme alla maggioranza dei promoter (16 su 21), ha sottoscritto un documento critico nei confronti di Liberty Media in cui chiedono la revisione dei diritti televisivi, oltre a non introdurre nuove gare a scapito di quelle esistenti. Tradotto? Il GP di Miami. Per mettere in calendario la nuova gara gli americani avrebbero offerto condizioni super favorevoli, tali da far mandare su tutte le furie circuiti storici come Silverstone. Liberty Media, dal canto suo, ha ribadito che non vuole tagliare dal calendario della Formula 1 i circuiti storici. Insomma: la partita per mantenere il GP di Monza è ancora lunga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è un serpente nel mio giardino": chiama l'Enpa ma i volontari lo trovano morto con ferita in testa

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

  • Forti temporali e maltempo, allerta "arancione" a Monza e Brianza

  • Il bando per arruolare 60mila assistenti civici: saranno i 'controllori' (volontari) della Fase 2

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento