Tennis, serie A1, Ceriano s'inceppa, solo 2-2 con Castellazzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Il Ct Ceriano Laghetto non va oltre il pareggio nella trasferta di Parma contro il Circolo del Castellazzo, primo atto della doppia sfida play-out per restare in A1. Un risultato sulla carta non da buttare perché il confronto decisivo di domenica prossima sarà tra le mura amiche del Robur Saronno ma il 2-2 odierno ha il gusto agrodolce dell'occasione sprecata. La formazione emiliana, che aveva chiuso il girone 1 senza conquistare nemmeno un punto, sembrava partire un gradino sotto al team brianzolo che, al contrario, aveva archiviato il proprio raggruppamento al terzo posto firmando successi importanti contro Genova e Prato. Ma ogni partita ha una storia e i pronostici della vigilia lasciano spazio all'unico verdetto che conta, quello del campo. Il pareggio significa che il sogno di restare in A1 deve attendere un'altra settimana per avverarsi (ritorno domenica 29). L'impatto di Ceriano nella sfida play-out era stato ottimo, con Alice Moroni (2.2) - pur reduce da una brutta febbre - capace di imporsi su Elsa Rebecca Terranova (2.8) con un rotondo 6-0 6-3. Un successo importante per rompere il ghiaccio ma già nel secondo incontro, Clelia Melena (2.7) è caduta sotto i colpi di Carlotta Nonnis Marzano (2.8), under 16 molto interessante del vivaio emiliano. Fin dalle prime battute si è capito che il match sarebbe stato incerto ed equilibrato. La tennista del Castellazzo ha messo in campo un gioco a tutto braccio e un tennis fatto di colpi piatti e potenti molto difficile da gestire. Dopo aver perso il primo set per 4-6, la tennista elvetica tesserata per Ceriano s'è imposta per 6-2 ma al terzo parziale ha incassato un altro 6-4.

Nel terzo singolare Giulia Sussarello (2.2) ha riportato in vantaggio le brianzole grazie a un'ottima prova contro Isabella Tcherkes Zade (2.6): dopo essersi sbloccata nella sfida della scorsa settimana contro Prato, la giocatrice comasca è stata brava a gestire un incontro non agevole, reso complicato anche dal nervosismo dell'avversaria: Giulia ha mantenuto invece la calma imponendosi al terzo e portando la sua squadra sul 2-1. A quel punto le precarie condizioni di Alice Moroni hanno indotto capitan Marcella Campana a schierare di nuovo il doppio Melena/Sussarello. Ottimo l'inizio, con il 6-0 rifilato alla coppia Terranova/Nonnis che sembrava il preludio a una domenica da festeggiare. Ma le avversarie hanno saputo salire di livello e nel super tie break decisivo si sono imposte per 10-7 riuscendo così a bloccare Ceriano sul pari finale. “Peccato perché avremmo dovuto e potuto fare di più - ha detto Marcella Campana a fine match - però abbiamo faticato più del previsto oggi: vuoi per la superficie di gioco molto veloce, vuoi perché abbiamo sprecato qualche occasione di troppo. Fin qui - prosegue - abbiamo sempre giocato senza pressione, adesso invece è inevitabile che si senta. Avremmo preferito non arrivare così alla sfida decisiva in casa, ma tant'è. In settimana lavoreremo per preparare al meglio tutti gli incontri sperando di chiudere il discorso già dopo i singolari e di non arrivare con l'acqua alla gola al doppio”. Il discorso salvezza non è ancora chiuso.

RISULTATI - Play out, gara di andata

Circolo del Castellazzo - Club Tennis Ceriano Laghetto 2-2

Alice Moroni [Ce] b. Elsa Rebecca Terranova [Ca] 6-0 6-3, Carlotta Nonnis Marzano [Ca] b. Clelia Melena [Ce] 6-2 2-6 6-4, Giulia Sussarello [Ce] b. Isabella Tcherkes Zade 6-3 4-6 6-3, Terranova/Nonnis [Ca] b. Melena/Sussarello [Ce] 0-6 6-3 10-7.

Ritorno domenica 29 novembre.

Torna su
MonzaToday è in caricamento