Fiumi di coca, armi e Rolex, sgominata banda di pusher: ecco la villa-bunker del capo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Il tesoro lo teneva nascosto all'interno di due zaini in soffitta. Lì gli agenti del commissariato di Monza hanno trovato 2 chili di cocaina e quasi 164mila euro in contanti, oltre a quattro Rolex e una pistola rubata, una calibro 9 semiautomatica. Ma non era l'unico nascondiglio della sua casa-bunker di Senago (Milano): una villetta sorvegliata da telecamere. Nel calciobalilla in giardino è stata trovata una scacciacani priva di tappo rosso e insieme a droga, armi e soldi sono scattate le manette. Per lui e per la sua presunta rete di spacciatori. L'epilogo? Quattro persone arrestate, tre uomini in carcere e una donna agli arresti domiciliari, oltre a 18 persone indagate. L'accusa contestata è una sola: spaccio di stupefacenti.

Potrebbe Interessarti

  • Morgan sotto sfratto, rinviato lo sgombero: "Ora devo ricomprare casa"

  • Incendio al chiosco del laghetto della Boscherona a Monza

  • Rapina due farmacie armato di pistola: 48enne arrestato a Trezzo sull'Adda

Torna su
MonzaToday è in caricamento