Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fiumi di coca, armi e Rolex, sgominata banda di pusher: ecco la villa-bunker del capo

 

Il tesoro lo teneva nascosto all'interno di due zaini in soffitta. Lì gli agenti del commissariato di Monza hanno trovato 2 chili di cocaina e quasi 164mila euro in contanti, oltre a quattro Rolex e una pistola rubata, una calibro 9 semiautomatica. Ma non era l'unico nascondiglio della sua casa-bunker di Senago (Milano): una villetta sorvegliata da telecamere. Nel calciobalilla in giardino è stata trovata una scacciacani priva di tappo rosso e insieme a droga, armi e soldi sono scattate le manette. Per lui e per la sua presunta rete di spacciatori. L'epilogo? Quattro persone arrestate, tre uomini in carcere e una donna agli arresti domiciliari, oltre a 18 persone indagate. L'accusa contestata è una sola: spaccio di stupefacenti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento