Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Salvini ad Arcore parla alla festa della Lega: "Fottutissima zingara, ti radiamo al suolo la casa"

 

Ha parlato per quasi mezz'ora davanti a una folla pronta a esultare e far risuonare le trombe da stadio. Sicurezza e Immigrazione gli argomenti principali ma spazio anche alle contestazioni al ministro della Giustizia Costa, legalità e tasse.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, dopo aver dovuto rinunciare all'intervento previsto per la serata di lunedì 5 agosto alla festa del Carroccio brianzola, per concomitanti impegni istituzionali, ha rimediato martedì, tornando in Brianza proprio per l'occasione. E qui ha "infiammato" il pubblico della Lega

Durante il comizio tenuto ad Arcore è tornato anche sulla querelle scatenata qualche giorno fa dopo le minacce di morte ricevute da una donna rom residente nel campo nomadi di via Monte Bisbino che, intervistata da Il Giornale - aveva augurato al numero uno del Viminale un proiettile in testa. 

"Solo in Italia una che è agli arresti domiciliari, che vive in una casa abusiva in un campo rom abusivo, può minacciare di morte il ministro dell’Interno. Ma per i giornalisti il problema non è questa fottutissima zingara ma il ministro dell’Interno. Ma io vi do la mia parola che quella casa abusiva la radiamo al suolo" ha detto Salvini.

"Oltretutto con la giustificazione del marito di sta signora, sta zingaraccia - termine che già aveva suscitato altre polemiche - che ha detto «no, non potete abbattermi la casa perché è frutto di anni di furti», Ma voi - ha concluso Salvini - ve lo vedete in Svizzera, Australia, Stati Uniti, Canada, uno che è lì e che si è giustificato così". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento