Agonistica In Sport: bella prestazione ai Criteria Nazionali Giovanili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Al termine di una stagione invernale ricca di soddisfazioni, la Squadra Agonistica IN SPORT RANE ROSSE (www.insportsrl.it) chiude in bellezza questa prima parte con una solida prestazione ai Criteria Nazionali Giovanili di nuoto di Riccione (17 - 22 Marzo 2017) da parte dei suoi 6 portacolori qualificatisi per l'evento: Elena Esposito, Dalila Riboldi, Chiara Solari, Nicole Mandelli, Vittoria Devignani e Luca Sala sotto la direzione dei tecnici Mauro Romanenghi, Alessandro Bacchi (ex azzurro degli anni '90) e Matteo Rossi. Tanta emozione per gli atleti in gara, consapevoli di essere parte di uno dei più importanti appuntamenti della stagione sportiva. Si parte con le gare femminili. Elena Esposito è la prima a scendere in acqua e con un tempo di 26"41 arriva ad un soffio dal podio (solo 3 decimi, che si possono limare). La staffetta 4x100 stile libero (Riboldi, Solari, Mandelli e Devignani) si comporta egregiamente e con 4'08"36 migliora di ben 5 secondi il tempo ottenuto nelle gare Regionali. Nelle gare individuali dei 100 m. da segnalare le prove di Dalila Riboldi ed Elena Esposito che per poco mancano il bersaglio del podio. Nel settore maschile grande impegno per Luca Sala che è qualificato in ben 3 gare: 50 m., 100 m. e 200 m. stile libero. Grazie alla determinazione e all'esperienza acquisita, riesce a portare a casa due sesti posti finali con tempi di grande rilievo. Luca Sala, atleta IN SPORT RANE ROSSE ai Criteria Nazionali Giovanili 2017 Non è arrivato il grande risultato del Titolo Italiano come nella scorsa edizione dei Criteria Nazionali Giovanili, ma lo Staff Tecnico IN SPORT RANE ROSSE si dichiara ugualmente soddisfatto per il percorso di crescita complessiva intrapreso dal proprio settore Nuoto. Sono numerosi gli atleti che costantemente migliorano i propri tempi personali e si avvicinano in maniera continuativa ai livelli di performance che permettono di lottare per le medaglie. Ora si guarda già al futuro e ai prossimi impegni: sempre nel segno delle cuffie col graffio.

Torna su
MonzaToday è in caricamento