Agonistica In Sport Rane Rosse: 4 trofei ai campionati italiani primaverili di nuoto per salvamento di Riccione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

In un'edizione dei Campionati Italiani Primaverili di nuoto per salvamento (2 - 5 Febbraio 2017 a Riccione) di alto livello, che ha visto due record mondiali assoluti, due record mondiali giovanili e numerosi primati italiani di categoria, la Squadra Agonistica IN SPORT RANE ROSSE (www.insportsrl.it) ha recitato un ruolo da protagonista conquistando per la prima volta nella sua storia il titolo italiano nella categoria Cadetti (nel 2007 titolo nella categoria Ragazzi e nel 2015 negli Esordienti).

A questo si aggiungono i podi finali nelle categorie Esordienti A, Juniores e Seniores, oltre al decimo posto nei Ragazzi. Un risultato che acquista maggior peso analizzando la somma dei punteggi degli atleti di tutte le Categorie in gara che vede IN SPORT RANE ROSSE come prima assoluta davanti alle Fiamme Oro Roma e alla Sergio De Gregorio Roma. Alcune immagini degli Atleti "IN SPORT RANE ROSSE" ai Campionati Italiani Primaverili di nuoto per salvamento Giovedì 2 e Venerdì 3 Febbraio u.s. si parte subito forte con gli Esordienti A che vanno 3 volte a podio (due argenti e un bronzo) con la staffetta composta da Colombo, Primerano, Polenghi e Valtorta. Quest'ultimo, non contento, si classifica al terzo posto anche nella gara individuale del trasporto manichino. Sabato 4 e Domenica 5 Febbraio scendono in acqua tutti e 80 gli atleti convocati. Gli Esordienti A consolidano la loro prestazione e, per il terzo anno consecutivo, chiudono sul terzo gradino del podio a squadre. Nei Cadetti, Valeria Cappelletti ed Emilio Mazza sono i due nuovi campioni italiani nel manichino pinne torpedo. Seguono tre staffette a podio: Juniores femminile, Juniores maschile (che cede sul filo di lana ai campioni italiani dello Scafati) e Cadetti femminile (dietro alle primatiste italiane della Sergio De Gregorio Roma). Risultati di spicco per Daniele Sanna che si laurea campione italiano di superlife e misto nella categoria Seniores e per Alice Marzella che ottiene un ottimo argento nel misto, sempre categoria Seniores. Luca Sala, dopo una gara in rimonta, è bronzo nei 200 m. ostacoli Juniores e, insieme a Bonfanti, Vestri e Carideo, ottiene il terzo posto nella staffetta ostacoli al termine di una lotta con Scafati e Caserta. Elena Esposito, a sorpresa, raggiunge con 39"48 il bronzo nei 50 m. trasporto Juniores con il sesto tempo di iscrizione e sul podio la raggiungono la nuova campionessa italiana Seniores Alice Marzella e l'argento di Daniele Sanna. Bronzo per Gabriele Vestri (50"75) nei 100 m. manichino con pinne Juniores. Medaglie anche nei Cadetti con Valeria Cappelletti (argento) e con Gianluca Fontana (bronzo), i due ex Nazionali Juniores e bronzo per Justine Weiders, atleta francese ospite per le gare open. Nelle staffette con manichino: oro per la Juniores femminile (Esposito, Chiodini, Cozzi e Galasso) in 1'33"43, argento - vero e proprio exploit, migliorando di due secondi il tempo dei Regionali - per la Juniores maschile (Vestri, Puccio, Carideo e Cantini) e, infine, oro per la Seniores femminile (Bianucci, Weiders, Marzella e Galasso) in 1'27"90. Al termine delle gare è grande la soddisfazione dello Staff Tecnico presente a Riccione (Andrea Minervino, Tony Cuscito, Giulia Fabbri, Maurizio Bortolozzo, Luca Seveso, Massimo Parati e Francesca Sironi) e di Giorgio Quintavalle, Direttore Sportivo IN SPORT RANE ROSSE e membro del Board ILS (Federazione Mondiale del Salvamento), che ha esteso il proprio ringraziamento anche agli allenatori rimasti in sede (Bacchi, Rossi, ecc.) ma che hanno allenato gli atleti fino all'ultimo. 

Torna su
MonzaToday è in caricamento