Animali

Come proteggere i cani dall'asfalto bollente

Quando ci sono 34°C, la temperatura dell'asfalto può raggiungere gli 85°C: proteggere i cuscinetti del proprio cane è importantissimo

Quando fa molto caldo, l'asfalto diventa incandescente (può raggiungere i 55°C durante una giornata con 30°C, e persino gli 85°C quando di gradi ce ne sono 34): proteggere le zampe del proprio cane, nelle giornate particolarmente afose, diventa importante. Oltre ad evitare di passeggiare nelle ore più calde, è bene adottare dunque qualche accorgimento per evitare che i nostri amici a quattro zampe scottino i loro preziosi cuscinetti.

Cosa fare? In primis evitare la strada, preferendo le passeggiate nei boschi, nei prati o in qualunque contesto naturale (sabbia esclusa). Se il cane non cammina volentieri, se si sdraia, si ferma o "saltella", probabilmente è infastidito. Per aiutarlo, prima di uscire, è possibile spalmare sui cuscinetti un balsamo naturale oppure una crema idratante ad hoc, acquistabili online o in qualunque negozio di articoli per animali. Esistono persino le scarpette per cani d'ogni taglia, ma non tutti gli animali le tollerano e potrebbero causare fastidiosi taglietti. Inoltre, è importante passeggiare al momento giusto: quando il sole è ormai calato, dopo un temporale. Se si può uscire solo durante il giorno, o lo si deve fare, è bene cercare zone ombrose o comunque fare spesso pause all'ombra. Ricordandosi di portare sempre la ciotola e una grossa bottiglia d'acqua, così da mantenere idratato il proprio amico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come proteggere i cani dall'asfalto bollente

MonzaToday è in caricamento