Lunedì, 25 Ottobre 2021
MonzaToday

L’arcivescovo di Milano Mario Delpini in visita alla fondazione Maddalena Grassi

Domani a Seveso l'incontro con malati e operatori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano, venerdì 9 marzo incontrerà pazienti e operatori della Fondazione Maddalena Grassi, impegnata nell’assistenza domiciliare e residenziale di persone disabili e portatrici di gravi malattie cronico-degenerative e di AS.FRA. Onlus, dedicata alla cura di persone con grave malattia psichiatrica, articolata in 4 comunità residenziali e un centro diurno. Si tratta di un pubblico di oltre 1.000 persone, malati assistiti al domicilio e ospitati nelle comunità, presenti di persona o collegati attraverso il digitale terrestre e in streaming. La visita avverrà dalle 11.30 a Seveso, nella Casa di Accoglienza per malati HIV della Fondazione Maddalena Grassi in via Meredo, 39 e potrà essere seguita in diretta sul canale 282 del digitale terrestre e in streaming sul sito della Diocesi di Milano, www.chiesadimilano.it sui siti www.fondazionegrassi.it e www.asfra.org, e sulla pagina Facebook “Amici della Fondazione Maddalena Grassi” (@www.amiciFMG). L’Arcivescovo dialogherà con gli ospiti, gli operatori e i famigliari presenti e ascolterà i messaggi e le domande che saranno inviati dalle persone collegate attraverso le dirette streaming e del digitale terrestre. La Fondazione Maddalena Grassi è ente senza scopo di lucro, accreditato con il Sistema Sanitario di Regione Lombardia, che dal 1991 si occupa di assistenza sanitaria domiciliare e residenziale di persone, anche bambini e adolescenti, colpite da gravi malattie cronico-degenerative (Aids, patologie psichiatriche, Sla, Sma, stati di minima coscienza o vegetativi), bisognose di cure, riabilitazione o cure palliative. Grazie al lavoro di oltre 300 professionisti tra medici, infermieri, educatori, terapisti, la Fondazione Maddalena Grassi segue a domicilio ogni anno più di 2300 pazienti e ne ospita più di 100 nelle strutture sanitarie (residenza “Marco Teggia” per persone disabili e con malattia psichiatrica a Vigevano, Case di Accoglienza per persone con Aids a Seveso e Concorezzo). Fondazione AS.FRA. onlus gestisce a Vedano al Lambro (MB) due comunità protette ad alta intensità e due comunità riabilitative ad alta intensità, per un totale di 80 pazienti residenziali a cui se ne aggiungono ogni giorno 27 diurni tutti con patologie psichiatriche. Il 25% dei pazienti ha anche un percorso giudiziario in atto. All’incontro parteciperanno tra gli altri: Luciano Riboldi, presidente di Fondazione Maddalena Grassi Alessandro Pirola, direttore generale di Fondazione Maddalena Grassi e presidente di Fondazione AS.FRA. Maurizio Marzegalli e Marco Botturi, vicepresidenti di Fondazione Maddalena Grassi Pietro R. Cavalleri, psichiatra direttore clinico di Fondazione AS.FRA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’arcivescovo di Milano Mario Delpini in visita alla fondazione Maddalena Grassi

MonzaToday è in caricamento