rotate-mobile
Attualità

Venti milioni per l'Autodromo di Monza per salvare la Formula Uno

Approvato in commissione l'emendamento che destina risorse all'impianto monzese

Venti milioni. Queste le risorse destinate dallo Stato all'autodromo di Monza per finanziare opere di ammodernamento in vista del centenario e per rendere il circuito competitivo e un punto di riferimento per la Formua Uno. Sono le risorse approvate in commissione Bilancio che ora attendono l'ok definitivo dell'aula nelle prossime ore.

Si tratta di cinque milioni erogati già per il 2022 e altri quindici previsti per il 2023. Risorse che verrebbero stanziate per interventi di ammodernamento dell'impianto ma investimenti inferiori rispetto a quelli auspicati.

“Per i 100 anni dell’Autodromo di Monza, monumento nazionale dell’automobilismo italiano, è stato approvato in commissione l’emendamento della Lega che destina risorse all’impianto: 5mln per il 2022 e 15mln per il 2023. Ora attendiamo il placet definitivo dell’aula nelle prossime 48 ore. Le risorse serviranno all’ammodernamento in vista della ricorrenza e per il Gran Premio di F1. Avere una struttura all’avanguardia per un impianto simbolo in tutto il mondo è un biglietto da visita per Monza, per la Lombardia e per tutto il Paese” ha detto Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.

A esprimere preoccupazione per le sorti del Tempio della Velocità di Monza nelle scorse ore era stato Carlo Sangalli, presidente Confcommercio.  "Senza sostegni l'Autodromo nazionale di Monza rischia fortemente di entrare in crisi" si legge in una nota diramata in cui l'associazione di categoria sollecita l'approvazione in Parlamento dell’emendamento che integra per il Gran Premio d’Italia a Monza gli stanziamenti già previsti per il settore nella legge di Bilancio. Ma non solo: la richiesta è anche quella di destinare una quota dei fondi PNRR "per gli indispensabili lavori di riammodernamento necessari a garantire la presenza dell’Autodromo di Monza nel circuito internazionale di Formula Uno".

"Nel disegno di legge governativo di Bilancio 2022 in discussione in Parlamento sono al momento previsti stanziamenti solo per l’Autodromo di Imola dove si svolge l’altro gran premio di Formula Uno. Ma soprattutto l’Autodromo di Monza dev’essere ristrutturato, con conseguente ingente spesa, che, da solo, senza supporti di sistema Paese, non può sostenere. Peraltro, la convenzione rinnovata fra il Comune di Monza e ACI - che ha in gestione l’Autodromo attraverso la società controllata SIAS SPA - ha come condizione imprescindibile lo svolgimento, nell’Autodromo, del Gran Premio d’Italia di Formula Uno" spiegano da Confcommercio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti milioni per l'Autodromo di Monza per salvare la Formula Uno

MonzaToday è in caricamento