rotate-mobile
Giovedì, 30 Marzo 2023
Attualità

Le casette dell'acqua a Usmate passano a Brianzacque: a gennaio erogazione gratis

A partire dall’1 gennaio 2022, le Casette dell’acqua presenti a Usmate e a Velate verranno prese in carico da BrianzAcque, gestore del servizio idrico integrato per la provincia di Monza e Brianza

Passano in gestione a Brianzacque le due casette dell’acqua di Usmate Velate. E l’erogazione per tutto il mese di gennaio 2022 sarà gratuita.

A partire dall’1 gennaio 2022, le Casette dell’acqua presenti a Usmate e a Velate verranno prese in carico da BrianzAcque, gestore del servizio idrico integrato per la Provincia di Monza e Brianza. Per ovviare ad ogni possibile disservizio, l’Amministrazione Comunale di Usmate Velate ha chiesto – e ottenuto – a BrianzAcque che per l’intero mese di gennaio 2022 (provvedimento eventualmente prorogabile in caso di necessità), l’erogazione di acqua naturale e frizzante sia gratuita per tutti i cittadini. Come comunicato già dal mese di ottobre, le tessere attualmente in vigore non saranno più valide né il credito residuo potrà essere utilizzato a Usmate Velate a partire dal prossimo anno; l’eventuale credito residuo non sarà in alcun modo rimborsabile da parte del Comune o di BrianzAcque né potrà essere trasferito sulle nuove tessere.

Prossimamente il Comune di Usmate Velate di concerto con BrianzAcque comunicherà le modalità relative all’acquisto delle nuove tessere dell’acqua (al prezzo di 3 euro, con validità in tutte le Case dell’acqua presenti a Monza e Brianza) che consentiranno di fruire del servizio sia a Velate (via Volta) che a Usmate. Proprio a Usmate avverrà un’altra significativa modifica: cambierà infatti il posizionamento della Casetta dell’acqua che dall’attuale posizione fronte municipio (corso Italia 22) verrà attivata nel retro del Municipio, in via Milano, in posizione comoda e altrettanto facilmente raggiungibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le casette dell'acqua a Usmate passano a Brianzacque: a gennaio erogazione gratis

MonzaToday è in caricamento