Coronavirus, rallenta la crescita dei casi positivi al Covid-19 e calo dei ricoveri

A Monza i casi sono saliti a 375. Oltre centotrenta in più in Brianza

Oltre centotrenta contagi in più a Monza e Brianza in un giorno. Numeri in crescita ma con un ritmo più lento: solo ieri il dato era +198. Intanto il totale dei contagiati Covid-19 in Lombardia è arrivato a quasi 40mila persone. E' di 2.117 persone positive in più per un totale di 39.415 il bilancio dei contagi. Stabile il numero dei deceduti: 542, uno cioè più di ieri (per un totale di 5.944), mentre continua la netta frenata dei nuovi ricoveri. In terapia intensiva ci sono 1.319 pazienti, ovvero 27 più di venerdì, mentre i pazienti ospedalizzati non in terapia intensiva sono 11.152, 15 in più.

A Monza i casi sono attualmente 374. Lo ha spiegato in diretta Facebook l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. 

Il contagio nelle province lombarde

Come procede il contagio in Lombardia

Coronavirus, la situazione Generale

Diminuisce la pressione sul pronto soccorso

"C'e' pero' un elemento confortante - ha spiegato l'assessore alla Salute regionale Giulio Gallera - continua a ridursi la pressione sui Pronto Soccorso. Al Policlinico San Matteo di Pavia abbiamo registrato addirittura una riduzione degli accessi del 30% e, a Lodi, il numero di pazienti che hanno fatto accessi per problemi non connessi al Covid-19 e' piu' alto del numero dei pazienti Coronavirus".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli sforzi che stiamo compiendo oggi - ha detto ancora - stanno danno risultati misurabili, ossia che negli ospedali si comincia lentamente ad allentare la pressione, a partire dai punti di accesso dei malati". "Sull'altro fronte, stiamo rafforzando in maniera significativa l'attivita' sul territorio per prenderci cura di quelle persone cosiddette 'paucisintomatiche', recependo una direttiva nazionale che ha accolto le richieste dei medici di base di maggiore tutela, affiancando loro dei pool di assistenza domiciliare. Anche in Lombardia - ha puntualizzato - stiamo dunque procedendo a rimodulare l'assistenza domiciliare integrata su un modello di ADI Covid-19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Milano, va a trovare il papà in ospedale ma trova il letto vuoto: "Suo padre è morto da ieri"

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento