rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Compleanni

Albertina ha spento 101 candeline

La nonnina di Monza svela il suo segreto: "Prendere il lato buono della vita”

101 anni e non sentirli. Grande festa alla Residenza sanitaria assistenziale San Pietro di Monza per la sua ultracentenaria Albertina. Compleanno festeggiato prima in famiglia  e poi alla Rsa San Pietro dove vive da alcuni anni. Albertina ha gli occhi vispi, furbi, allegri. Albertina stupisce. Cammina da sola, non ha bisogno di ausili. “E devi vedere come fa ginnastica” afferma la fisioterapista che la segue durante gli esercizi. Legge molto, guarda poco la tv, solo i telegiornali. Il suo segreto? "Prendere il lato buono della vita, lasciare stare le brutture dell’esistenza. Auguro a tutti una vita lunga e felice".

Monza 101 anni per Albertina-3

Leggere la sua passione da sempre 

La sua attività preferita è la lettura. Preferisce i romanzi, “si, perché raccontano la vita”. Mostra con disinvoltura l’ultimo libro che sta leggendo: La Sinfonia del vento di Maura Maffei. Indossa gli occhiali, che usa solo per leggere, per il resto non ne ha bisogno, ed apre una pagina a caso.  Legge spedita, scandisce bene le parole, dà enfasi alle frasi. Si capisce che la signora Albertina è un’accanita lettrice. “I libri li sceglie lei - ha voluto precisare Annalisa Moraglia, educatrice della San Pietro - non siamo noi a suggerire i titoli e neanche le letture. I  volumi li porta da casa”. Una figlia, un nipote ed una pronipote, sono i gioielli di Albertina di cui va fiera e ne parla con orgoglio. Albertina faceva la sarta. Lavorava in proprio. Aveva i suoi clienti. Ha vissuto sempre a Monza, a San Biagio, tranne una parentesi di alcuni anni a Marsiglia. Una vita a cavallo di due secoli, anzi di due millenni. Tanti i ricordi. Numerose le gioie, ma anche qualche tristezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albertina ha spento 101 candeline

MonzaToday è in caricamento