Attualità

La storica bandiera dei vigili del fuoco di Monza torna a casa dopo oltre un secolo

La bandiera storica di Monza è stata fino ad oggi conservata nel Museo Storico dei Vigili del fuoco di Milano. Adesso è tornata a Monza. La cerimonia

La consegna della bandiera nel comando provinciale dei vigili del fuoco

La storica bandiera dei vigili del fuoco di Monza torna a casa. Martedì 22 giugno il Comandante dei Vigili del fuoco di Milano, Fabrizio Piccinini,  ha consegnato nelle mani di Claudio Giacalone, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Monza e Brianza, lo stendardo storico realizzato nel 1912 per il Corpo dei Civici Pompieri di Monza. Istituito nel 1894 come corpo comunale, anche se nei documenti dell’Archivio Storico della Città di Monza vi è traccia della presenza dei pompieri a Monza sin dalla Repubblica Cisalpina, quindi dalla fine del ‘700.

Un po' di storia 

All'inizio del XX Secolo i pompieri in Italia erano strutturati in Corpi Comunali ed erano dotati di autonoma organizzazione, fino all’istituzione del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco avvenuta nel 1939 che ha sancito una nuova organizzazione a livello nazionale e che ha tramutato definitivamente, come voluto da Gabriele D’Annunzio, il termine “Pompieri” in “Vigili del fuoco”.

La bandiera storica di Monza è stata fino ad oggi conservata nel Museo Storico dei Vigili del fuoco di Milano, gestito oggi dall’Associazione Nazionale dei Vigili del fuoco, a cui aderiscono i Vigili del fuoco in pensione che dedicano la propria attività alla custodia e al mantenimento dei cimeli, con l’obiettivo di preservare nel tempo la storia dei Vigili del fuoco.

Già nel 1956, quando venne inaugurata la nuova caserma di via Messina a Milano, la bandiera storica di Monza si trovava tra i cimeli del Museo. Grazie al personale dell’Associazione Nazionale, in particolare i capi reparto Luigi Rinaldo e Luciano Stomboli, la bandiera è stata gelosamente custodita e preservata dalle insidie del tempo. Ora per la storica insegna è arrivato il momento di tornare a casa: con l’istituzione del Comando di Monza e Brianza, di comune accordo fra i Comandanti dei Vigili del fuoco di Milano e Monza e l’Associazione Nazionale dei Vigili del fuoco, è stato deciso il ritorno della bandiera, dopo oltre 100 anni, nella sua sede originaria.

I pompieri nella storia della città di Monza

La presenza dei pompieri a Monza si rileva dai documenti presenti nell’Archivio Storico della Città, sin dalla Repubblica Cisalpina a fine '700. Il secolo successivo con l’evoluzione della società si rileva la definizione di un’organizzazione sino all’istituzione delRegolamento dei Civici Pompieri Comunale di Monza avvenuto nel 1894 che definisce la struttura in uomini e mezzi, fermento che vede il nascere della Federazione Nazionale dei Pompieri per lo scambio professionale e culturale dei pompieri. Nel secolo successivo 1900 questo percorso prosegue sino alla nazionalizzazione che congloba tutte le organizzazioni Comunali nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco avvenuto nel 1940.

La bandiera di notevoli dimensioni e pregevole fattura fu realizzata dalla cittadina monzese signora Ripamonti Claudia e (cit.)“offerta con nobile iniziativa da un gruppo di cittadini quale omaggio alla valentia dei nostri militi del fuoco” consegnata con cerimonia ufficiale alla presenza delle Autorità cittadine Come ogni vessillo del periodo, non rappresenta solo il tricolore, ma racchiude anche una simbologia che ne identifica e valorizza coloro che ne sono rappresentati.

bandiera vigili fuoco-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storica bandiera dei vigili del fuoco di Monza torna a casa dopo oltre un secolo

MonzaToday è in caricamento