rotate-mobile
Monza

Buono affitto, dal 23 maggio al via il nuovo bando per famiglie in difficoltà

Il contributo previsto prevede uno stanziamento di 3mila euro a richiesta

Un nuovo contributo per il pagamento dell’affitto rivolto a chi si trova in difficoltà a causa dell’emergenza sociale ed economica provocata dalla pandemia. Dalla Regione quasi 500mila euro a disposizione: apre lunedì 23 maggio la quinta edizione del "buono affitto", una misura concreta per chi ha subito una diminuzione del proprio reddito. L’iniziativa è destinata a nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso il canone concordato), in alloggi in godimento o in alloggi definiti servizi abitativi sociali. Restano esclusi i contratti di servizi abitativi pubblici (Sap) e i contratti di locazione “con acquisto a riscatto”.

Bonus erogabile sino a 3mila euro

È previsto un contributo massimo di 3.000 euro ad alloggio/contratto fino a esaurimento delle risorse disponibili, che ammontano a 493.145,00 euro. Chi può accedere al fondo. Destinatari del bando sono i titolari di un regolare contratto di locazione sul libero mercato (compresi quelli a canone concordato) che si trovano in difficoltà con il pagamento delle rate anche a causa dell'emergenza Covid-19. Il bando prevede una «copertura» fino a 8 mensilità del canone e comunque non oltre complessivi 3.000 euro.

I requisiti

Il bando è rivolto ai residenti nel Comune di Monza che non siano proprietari di un immobile all’interno del territorio della Lombardia, che risiedano da almeno sei mesi nell’alloggio in affitto oggetto del contributo e che abbiano un’attestazione Isee fino a 26mila euro. Occorre, inoltre, non essere sottoposti a procedure di sfratto. Criteri preferenziali. Il finanziamento ha, inoltre, definito alcuni criteri preferenziali collegati all’emergenza sanitaria per la concessione del contributo, quali: la perdita del posto o una consistente riduzione dell’orario di lavoro; il mancato rinnovo di contratti a termine, la cessazione di attività libero-professionali, malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare.

Presentazione delle domande

Le domande dovranno essere presentate a partire dalle ore 9 del 23 maggio in modalità digitale tramite portale dedicato. Dovranno inoltre essere trasmessi: copia del documento di identità del richiedente, copia del contratto di locazione regolarmente registrato, copia del permesso di soggiorno per cittadini non Ue, dichiarazione del proprietario dell’immobile, eventuale documento comprovante la riduzione del reddito del richiedente/nucleo familiare. La chiusura del bando verrà comunicata ventiquattro ore prima del presunto esaurimento delle risorse disponibili. Potrà presentare domanda anche chi ha ricevuto il contributo nei precedenti bandi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buono affitto, dal 23 maggio al via il nuovo bando per famiglie in difficoltà

MonzaToday è in caricamento