rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Besana in Brianza

E se la corsa sul treno storico in Brianza ci fosse sempre?

L’assessore Terzi ha annunciato che farà in modo di rendere stabile la corsa col Besanino storico all’interno del programma del servizio turistico

Tantissimi bambini con le manine sollevate a salutare la locomotiva a vapore in arrivo in stazione e gli occhi stupiti di chi bambino non lo è più. Grande successo per il viaggio del treno storico in Brianza per celebrare i 110 anni del Besanino. E visto l'entusiasmo e la partecipazione l'appuntamento potrebbe diventare fisso, entrando di diritto nel cartellone delle iniziative turistiche lombarde.

Ad annunciarlo è stata l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi che ha annunciato che farà in modo di rendere stabile la corsa col Besanino storico all’interno del programma del servizio turistico a partire dal prossimo anno.

“La corsa speciale per i 110 anni del Besanino ha ottenuto un grande riscontro: – commenta l’assessore Terzi - la risposta dei cittadini è stata particolarmente entusiasta. Tutti i biglietti disponibili sono stati venduti nel giro di poche ore e l’accoglienza del convoglio a Besana ci ha lasciato senza parole. Faremo in modo di inserire stabilmente questo itinerario all’interno del programma del servizio turistico per il prossimo anno. Potrà affiancarsi agli itinerari già previsti, andando ad arricchire ulteriormente un calendario di viaggi che dal 2018 abbiamo finanziato e strutturato, rendendo stabile ciò che prima era solo sporadico, ovvero i viaggi con finalità turistiche sui convogli d’epoca. Le corse del 2021 hanno registrato l’occupazione di tutti i posti disponibili: il lavoro con Fondazione Fs e Ferrovienord sta portando a ottimi risultati in termini di recupero del patrimonio storico e di promozione dei territori”.

“La risposta di Besana e delle località brianzole attraversate dal Besanino storico è stata semplicemente straordinaria – dichiara il consigliere regionale Alessandro Corbetta -. Abbiamo vissuto una giornata di festa per celebrare un mezzo di trasporto che è parte integrante dell’identità di questo territorio. Nei mesi scorsi mi sono attivato affinchè Regione, in collaborazione con Fondazione Fs, potesse realizzare la corsa celebrativa dei 110 anni. Sulla spinta del successo odierno, auspico che i viaggi sul Besanino storico diventino un appuntamento fisso a partire dal prossimo anno: un modo per dare visibilità turistica alla Brianza e incentivare i cittadini a visitare e apprezzare la nostra terra. Ringrazio la Pro Loco di Besana e l’Amministrazione comunale per il grande lavoro svolto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E se la corsa sul treno storico in Brianza ci fosse sempre?

MonzaToday è in caricamento