menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Bosco Verticale di Milano (foto da Stefano Boeri architetti)

Il Bosco Verticale di Milano (foto da Stefano Boeri architetti)

Un nuovo 'Bosco verticale' a Monza: ecco il progetto firmato dall'Archistar Stefano Boeri

Il progetto potrebbe sorgere in via Foscolo a Monza, zona Regina Pacis

Monza potrebbe avere il suo "Bosco Verticale" firmato dall'Archistar Stefano Boeri. A metà novembre, infatti, gli uffici comunali hanno ricevuto un piano per riqualificare l'area dismessa ex Monzacar di via Foscolo, zona Regina Pacis. Secondo quanto riportato sulle colonne de Il Cittadino Mb in un articolo firmato da Massimiliano Rossin e Federica Fenaroli il progetto sarebbe una versione più piccola del complesso realizzato a Porta Nuova a Milano. 

Cos'è il "Bosco verticale" di Milano

"Il Bosco Verticale — si legge sul sito dell'archistar Stefano Boeri — è un modello di edificio residenziale sostenibile, un progetto di riforestazione metropolitana che contribuisce alla rigenerazione dell’ambiente e alla biodiversità urbana senza espandere la città sul territorio". 

Nello specifico "si tratta di un modello di densificazione verticale della natura all’interno della città, che opera in relazione alle politiche di rimboschimento e naturalizzazione dei grandi confini urbani e metropolitani". 

Bosco Verticale si compone di due torri residenziali di 110 e 76 metri di altezza, è stato realizzato tra il 2009 e il 2014 nel centro di Milano, ai confini del quartiere Isola, e ospita 800 alberi (ognuno di questi di 3, 6 o 9 metri), 4.500 arbusti e 15mila piante e una vasta gamma di arbusti e piante floreali, distribuiti in relazione alla posizione delle facciate verso il sole.

Il "bosco verticale" di Monza

Per il momento c'è solo il progetto e non c'è ancora nulla di certo, tranne la volontà di ripensare un angolo di città che da troppo tempo è lasciato a sé stesso. 

La proprietà era interessata a riqualificare l'area già nel 2008 e aveva presentato un piano attuativo a cui però non aveva dato seguito. E ci aveva riprovato nel 2014 con l'amministrazione Scanagatti, ma anche in quel caso il piano non ebbe seguito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento