Cani e padroni insieme anche nella tomba: "Fido" potrà essere sepolto con il proprietario

Approvato in commissione sanità l'emendamento di Forza Italia. Ora manca l'ok del consiglio

Insieme per sempre, per l'eternità. Gli animali da compagnia potranno riposare nello stesso loculo, o nella tomba di famiglia, del loro proprietario. Il primo via libera alla richiesta - ufficializzata da Forza Italia con un emendamento - è arrivato mercoledì, quando la commissione Sanità di regione Lombardia ha dato il proprio ok. Adesso manca soltanto l'ultimo step, l'approvazione del consiglio regionale. 

"È passata la mia proposta che consentirà ai nostri amici a quattro zampe di riposare nello stesso loculo o nella tomba di famiglia del loro proprietario - ha esultato Gianluca Comazzi, firmatario dell'emendamento -. Un impegno che mi ero preso in campagna elettorale. In base alla volontà dei loro proprietari o dei familiari le ceneri degli animali d’affezione potranno essere deposte vicino alle spoglie delle persone con cui hanno condiviso l’intera esistenza. Una vera rivoluzione di cui Regione Lombardia sarà la capofila".

"A Milano - ha ricordato il forzista - già qualche anno fa grazie a un mio emendamento avevo consentito l’ingresso nei cimiteri ai nostri amici a quattro zampe e sono orgoglioso che ora Regione Lombardia stia per approvare questa nuova legge che riconosce gli animali come componenti veri delle nostre famiglie.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento