rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

Caro bollette? La soluzione dei leghisti brianzoli per aiutare le famiglie

Quattro gli interventi da effettuare proposti dai rappresentanti brianzoli del Carroccio

Bollette incandescenti per aziende e per privati. La Lega di Monza e della Brianza presenta la sua soluzione. Gli esponenti del Carroccio brianzolo illustrano il loro piano per aiutare famiglie e imprese: uno scostamento di bilancio pari a 30 miliardi per aiutare imprese e famiglie a tamponare i rincari; la realizzazione di nuove infrastrutture energetiche tra cui il raddoppio del TAP e altri gasdotti; il raddoppio di estrazione e produzione di gas su suolo nazionale; l'incremento del teleriscaldamento tramite la produzione di energia dai rifiuti e investimenti sulle rinnovabili ma anche per le nuove tecnologie come il nucleare di ultime generazione.

Queste le proposte presentate dai rappresentanti del Carroccio in occasione della conferenza stampa organizzata ieri mattina, sabato,  in centro a Monza. “Quello di oggi a Monza è stato il primo incontro per esporre le proposte della Lega studiate per affrontare il rincaro dei costi dell’energia, criticità che sta colpendo imprese e famiglie anche in Brianza - ha dichiarato Andrea Villa commissario provinciale della Lega di Monza e Brianza - Da sempre la Lega è al fianco di famiglie, artigiani e imprese e continueremo a lavorare presso tutte le Istituzioni per dare voce e risolvere questo grave problema” concludo gli esponenti brianzoli". 

All'incontro erano presenti anche capogruppo Lega in Senato Massimiliano Romeo, il senatore Emenuele Pellegrini, l’onorevole Paolo Grimoldi, i consiglieri regionali Lega Alessandro Corbetta, Andrea Monti e il presidente della Provincia di Monza, e dell’Unione delle province lombarde, Luca Santambrogio.  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette? La soluzione dei leghisti brianzoli per aiutare le famiglie

MonzaToday è in caricamento