Attualità

I boschetti reali trasformati in palco: dj set speciale, musica e la lettera di Giorgia Meloni

Grande successo per l'evento che ha visto ragazzi autistici e con la sindrome di Down esibirsi alla consolle

“Oggi siete protagonisti di un evento molto bello che si svolge in una cornice così suggestiva come quella del Gran Premio di Formula 1 di Monza. Una giornata ricca di sensazioni in cui raccontate la vostra straordinaria passione per il mondo della musica e avete l’occasione di dimostrare il vostro talento. Immagino quanto possa essere emozionante esibirsi insieme ai più bravi dj italiani, ai quali va il mio ringraziamento e apprezzamento per la loro entusiastica partecipazione. Oltre all'amore per questa attività, essere un bravo dj richiede impegno, studio, capacità di apprendimento delle tecniche e dei piccoli trucchi e una particolare sensibilità per capire, ad esempio, quale siano i brani giusti da far ascoltare in certo momenti o situazioni intuendo i gusti del pubblico. Non è un talento così semplice da trovare, è riservato a pochi, quindi siatene e orgogliosi e abbiatene molta cura”. A scrivere all’associazione FacciaVista e Il Veliero per il grande evento del concerto AutPop che si è tenuto ieri sera ai Boschetti Reali è la presidente del consiglio Giorgia Meloni.

Un concerto speciale (Foto Andrea Loddo)

Una grande soddisfazione per Matteo Perego, presidente di FacciaVista anima di questo evento che ha visto ragazzi autistici e ragazzi con la sindrome di Down cimentarsi in questa bellissimo evento dopo aver imparato a mettersi alla consolle. Come insegnanti dj di successo. Una meravigliosa esperienza non solo per i dj speciali, ma anche i soprattutto per i loro “insegnanti” che si sono cimentati in un evento unico nel suo genere che ha arricchito umanamente i beniamini della Radio. In migliaia ieri sera si sono recati ai Boschetti Reali regalandosi una serata di fine estate all’insegna del divertimento e del ballo. Una sorta di discoteca sotto le stelle, e i ragazzi di Aut-Pop non hanno deluso le aspettative: emozionati alla consolle hanno dato il meglio. La vittoria più grande vedere davanti a loro tantissime persone che si divertivano. Musica e luci non sono state un impedimento: tutt’altro c’è chi davvero ci ha preso gusto e che chissà magari  – dopo la straordinaria intuizione di Matteo Perego di incentivare il lato artistico e creativo di decine di ragazzi autistici - con questa esperienza alla consolle non si scopra anche qualche talento musicale.

“Mi congratulo con Matteo Perego e con l'associazione “Facciavista” – continua nella lettera Giorgia Meloni - per aver pensato e allestito AutoPop Festival, questa splendida iniziativa che coniuga bravura artistica, professionalità, divertimento e socialità, dimostrando che non ci sono impedimenti a svolgere questa e altre attività per chi le ama”.

Poi un ringraziamento speciale anche alla polizia di Stato che ha visto esibirsi sul palcoscenico monzese anche un poliziotto speciale: Ravmen, agente con la passione per la musica rapper che si esibisce con la divisa.  “Grazie alla polizia di Stato per il supporto, l'assistenza e perfino il contributo artistico fornito all'evento, testimoniando, se mai ce ne fosse bisogno, la disponibilità a 360 gradi del corpo di polizia per il benessere della comunità”, conclude Giorgia Meloni .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I boschetti reali trasformati in palco: dj set speciale, musica e la lettera di Giorgia Meloni
MonzaToday è in caricamento