Attualità

Minori ai centri estivi: un aiuto alle famiglie in difficoltà

Iniziativa del progetto Family Hub 3.0

Immagine di repertorio

La scuola è finita: come sistemare i figli se mamma e papà vanno al lavoro? La Provincia di Monza va incontro alle famiglie che dalla fine di luglio agli inizi di settembre devono affidare i figli a qualche centro estivo.

Tramite il progetto Family Hub 3.0, promosso dagli Ambiti delle Politiche Sociali della Provincia di Monza e Brianza e finanziato da Regione Lombardia, sono messi a disposizione contributi a favore delle famiglie che, per ragioni di lavoro di entrambi i genitori o dell’unico genitore del nucleo familiare, debbano affidare i propri figli (fino ai 13 anni di età) a servizi educativi nel periodo dal 26 luglio al 10 settembre (quando, cioè, l’offerta di proposte disponibili è particolarmente ridotta). Un fondo complessivo di 50mila euro per tutti i Comuni della Provincia.

Il contributo, che potrà rimborsare il cinquanta per cento delle somme spese dalla famiglia e per un tetto massimo erogabile di 200 euro a bambino, potrà essere richiesto a consuntivo, nel mese di settembre.

Sono ammesse a rimborso le spese per servizi non residenziali quali Servizio Ponti, Centri Ricreativi Estivi e camp estivi, Tagesmutter con certificazione di apposita formazione, attività presso gli Oratori, attività educative presso asili nido.

Il bando integrale può essere consultato al seguente link: https://www.offertasociale.it/upload/docs/Bando_Contributo_-_CONCILIAZIONE_Estate_def.pdf .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minori ai centri estivi: un aiuto alle famiglie in difficoltà

MonzaToday è in caricamento