menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contagi in risalita e scuola chiusa per sanificazione, Brugherio annulla la festa patronale

Nonostante l'amministrazione e gli organizzatori avessero optato per una edizione ridotta della manifestazione senza giostre e fuochi d'artificio ora il programma è stato definitivamente annullato

L'ombra del coronavirus fa saltare la festa patronale a Brugherio. Non solo niente giostre e fuochi d'artificio: il weekend di sabato 10 e domenica 11 ottobre in città non ci sarà nessuna festa. A comunicarlo è stato lo stesso sindaco Marco Troiano che ha spiegato ai concittadini le motivazioni della decisione. 

"Avevamo lavorato ad un programma che non prevedeva le giostre e i fuochi d'artificio, ma comprendeva comunque un po' di animazione e di musica per sabato e domenica in piazza Roma ed in Villa Fiorita e poi le bancarelle, con anche la presenza delle associazioni, per domenica nelle vie del centro. Quanto sta avvenendo in questi giorni nelle nostre scuole e i dati in grande crescita in tutta la Provincia (ieri siamo stati la Provincia con il maggior incremento di casi in tutta la Lombardia) ci ha portato a riflettere, insieme agli organizzatori, su cosa fare" ha detto Troiano.

"Non possiamo permetterci di rischiare un ulteriore incremento di casi, spesso con persone asintomatiche, come stiamo vedendo in queste ultime settimane. E non basta da sola la garanzia del presidio (che ovviamente ci sarebbe stato) e dell'utilizzo delle mascherine, che pure sarebbero state obbligatorie. Serve tanta prudenza e responsabilità, e quindi abbiamo deciso di annullare tutti gli eventi della festa patronale di quest'anno. Torneremo a stare insieme e a fare festa, ne siamo sicuri. Ma adesso è il tempo della responsabilità" ha concluso il primo cittadino.

Nella giornata di martedì sono stati 96 i casi di contagio registrati in provincia di Monza e Brianza, con un dato che è stato il più alto tra le province lombarde. A Brugherio inoltre sono diverse le classi in quarantena dopo la scoperta di positività tra alunni e insegnanti. L'ultimo - il più delicato dal punto di vista di gestione - ha interessato la scuola elementare Fortis dove a seguito di un tampone positivo per il personale docente sono state messe in quarantena quattro classi e la scuola è rimasta chiusa nelle giornate di lunedì e martedì per sanificazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento