Bollettino Milano e Lombardia coronavirus 28 agosto 2020: +316 contagi, +3 terapie intensive

I dati ufficiali: si sfonda quota 300 positivi

Prosegue la lotta al virus in Lombardia. I numeri, come sempre, sono stati dati dal Pirellone nel pomeriggio. Nei grafici del 28 agosto 2020 per la prima volta da settimane si sfonda quota 300: +316 positivi. Tanti sono stati i tamponi fatti: 19mila e 721. 

Aumentano purtroppo le terapie intensive (+3 persone) anche se calano i ricoverati meno gravi (-1). 3 sono i morti. A Monza +23 positivi. Aumenti in tutte le province. Il 65% dei positivi sono persone tornate dalle vacanze. 

unnamed (26)-3

“Venerdì in Lombardia - spiega l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera - abbiamo sfiorato i 20.000 mila tamponi effettuati (19.721). Una cifra record, che porta il totale complessivo a quota 1.555.403 analisi molecolari. Questo dato evidenzia l'immenso lavoro di screening e di sorveglianza che Regione Lombardia sta svolgendo attraverso la rete territoriale. Oltre all'azione fondamentale dei nostri operatori sanitari negli aeroporti, la risposta del sistema Lombardo garantisce interventi tempestivi anche per le autosegnalazioni alle ATS da parte dei cittadini che rientrano dall'estero. Anche oggi, il 65% delle 316 positività riscontrate riguarda proprio chi torna dalle vacanze”.

“A questo – prosegue l’assessore - si aggiunge l'intensa attività di screening anche sui casi indicati dalla medicina territoriale, e sui loro contatti diretti, che consente di intercettare, approfondire e arginare eventuali focolai. Un'attività costante di monitoraggio e di prevenzione che coinvolge anche il delicato mondo delle RSA, dove risiedono i nostri concittadini più fragili. Ne è un esempio il focolaio scoperto e arginato in questi giorni proprio in una struttura residenziale milanese. A seguito di una positività riscontrata, sono stati disposti ed effettuati i tamponi a tutti gli altri ospiti e operatori. I casi accertati di Covid sono stati trasferiti o isolati in attesa di trasferimento. Questo intervento particolarmente efficace ha consentito una tempestiva presa in carico delle persone e di arginare una pericolosa diffusione del virus”.

Ricordiamo che l'incremento dei casi positivi, in Lombardia come nelle altre regioni, va sempre rapportato al numero dei tamponi effettuati. Senza mai dimenticare che, se si ragiona in termini di confronti assoluti, il numero degli abitanti della Lombardia è pari a 1/6 della popolazione nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento