Bollettino covid, 1.488 casi in Lombardia e meno ricoveri: 74 positivi a Monza e Brianza

I dati di lunedì 11 gennaio

Meno tamponi, meno casi di coronavirus ma anche meno ricoveri negli ospedali. Non si ferma la lotta al coronavirus in Lombardia ma la situazione resta sostanzialmente critica. Nella giornata di lunedì 11 gennaio, a fronte di 13.356 tamponi, sono stati accertati altri 1.488 casi in tutta la Regione (1.779 in meno rispetto a ieri); il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 11.14 %. Tra Monza e la Brianza sono state trovate altre 74 persone positive al virus. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile con il consueto bollettino.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 23 nuovi accessi in terapia intensiva in Lombardia. Il totale dei letti di rianimazione occupati è aumentato di 3 unità rispetto a ieri; ora sono 462 le persone con gravi insufficienze respiratorie ricoverate nelle terapie intensive degli ospedali regionali. In una sola giornata i posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono diminuiti di 76 unità per un totale di 3.522. Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 3.984 persone affette da SarsCov2 (73 in meno rispetto a domenica).

Le persone che si sono negativizzate nelle scorse 24 ore sono 4.717; in totale i lombardi che sono guariti dal covid sono 417.173. Si allunga la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 62 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 25.849. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento