rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Coronavirus

Covid al San Gerardo: situazione stabile con 54 pazienti ricoverati

Paolo Bonfanti, primario delle malattie infettive: "Bisogna continuare a vaccinarsi per permettere agli ospedali di continuare a curare i pazienti affetti da altre patologie"

Ricoveri covid al San Gerardo: la situazione è stazionaria. Restano fermi a 54 i posti letto occupati nel nosocomio monzese dai pazienti contagiati dal covid. Il bollettino diramato nel pomeriggio di lunedì 6 dicembre dalla direzione del San Gerardo fotografa una situazione pressoché uguale a quella di settimana scorsa. 

I pazienti con covid sono 54, con un'età media di 69 anni: di cui 28 in ricoverati in malattie infettive (13 non vaccinati); 12 in pneumologia (5 non vaccinati); 7 in terapia intensiva (5 non vaccinati), 7 in terapia intensiva respiratoria. (2 non vaccinati). Sono 6 i pazienti che nell'ultima settimana sono morti. Pressochè invariato anche l'accesso al Pronto soccorso. Sono 1.615 i pazienti che si sono rivolti al Ps del San Gerardo di cui 158 con sintomi del covid (25 sono stati ricoverati). 

La settimana precedente la situazione era identica con 54 pazienti covid ricoverati con un'età media di 72 anni: 30 in malattie infettive (15 non vaccinati); 8 in pneumologia (3 non vaccinati); 8 in terapia intensiva (5 non vaccinati); 8 in terapia intensiva respiratoria.  (4 non vaccinati). Nell'ultima settimana di novembre erano stati 1.694 pazienti che erano andati al pronto soccorso del san Gerardo di cui 152 con sintomatologia covid, e 32 ricoverati. Erano 7 le persone che la settimana precedente erano morte.

 “La situazione dei pazienti ricoverati all'Asst Monza è stabile rispetto alla settimana scorsa anche se in Lombardia sale, anche se molto lento, il numero dei posti letto di area medica e di terapia intensiva occupati per covid - spiega il professor Paolo Bonfanti, direttore delle malattie infettive del nosocomio di via Pergolesi -. Emerge quindi una profonda differenza con quanto avveniva in passato quando l’indice Rt era superiore a 1 e quindi l’epidemia era da considerarsi in fase espansiva: le scorse volte i ricoveri salivano in modo esponenziale con tassi di occupazione dei posti letto in crescita rapida. In questa quarta ondata non sta avvenendo allo stesso modo, sicuramente grazie alla rete protettiva svolta dalla vaccinazione di massa. Bisogna continuare su questa strada, continuando a vaccinarsi, per permettere agli ospedali di continuare a curare anche i malati affetti da altre patologie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid al San Gerardo: situazione stabile con 54 pazienti ricoverati

MonzaToday è in caricamento