Lunedì, 27 Settembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, 2.431 casi in Lombardia e 87 morti: 289 positivi in Brianza

I dati di venerdì 16 aprile

A fronte di 47.103 tamponi processati sono 2.431 i nuovi positivi accertati in Lombardia nella giornata di venerdì 16 aprile. Scendono i ricoveri nelle terapie intensive delle strutture ospedaliere della regione con 728 pazienti attualmente ricoverati, undici in meno rispetto a giovedì. In discesa anche i pazienti covid positivi ospedalizzati il cui numero è attualmente di 5.131 persone, con 256 soggetti in meno in sole 24 ore.

Non si ferma purtroppo la scia di morte del virus che in una sola giornata ha causato 87 vittime. Il totale complessivo dei decessi in Lombardia dall'inizio dell'emergenza sanitaria sale dunque a 32.146 vittime.

Nel frattempo si decide sulle possibili aperture

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha detto che il "momento di programmare in tempi brevi un piano per le riaperture, seguendo il criterio della progressività e del buonsenso" è arrivato.

Il governatore lombardo, che ha avanzato al Cts nazionale le proposte per riaprire le attività commerciali, ha specificato di ritenere che "gradualmente, già dalla prossima settimana, si possano stabilire procedure per le riaperture, dando a tutti la possibilità di riacquistare un po' di libertà e soprattutto alle attività commerciale di programmare la ripresa del lavoro".

L'idea, ha continuato il presidente della Lombardia, è quella di dare ad attività commerciali come bar e ristoranti la possibilità di fare servizio sfruttando lo spazio all'aperto "Già questo - ha detto Fontana - sarebbe un piccolo, ma importante allentamento". Ma le riaperture, nelle intenzioni della Regione, riguarderebbero anche teatri, piscine e palestre, ormai chiusi da moltissimo tempo.

Fondamentale, ha messo in luce il governatore citando anche un "significativo miglioramento" dell'andamento pandemico, "è che tutti noi proseguiamo a comportarci con grande senso di responsabilità affinché ogni allentamento non sia vissuto come un 'liberi tutti', ma come una grande opportunità da non sprecare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 2.431 casi in Lombardia e 87 morti: 289 positivi in Brianza

MonzaToday è in caricamento